Maltempo. Dalla Regione 539mila euro per 37 interventi urgenti. Per la montagna 20mila euro a Carpineti

 In arrivo dalla Regione risorse per 539mila euro destinate ai 33 comuni della provincia di Bologna, Modena e Reggio Emilia, colpiti da eccezionali ondate di maltempo, per completare l’opera di messa in sicurezza del territorio e riparare i danni provocati a strade e infrastrutture pubbliche.

Le risorse regionali si aggiungono alle opere finanziate con 2,5 milioni di euro, di cui si sta predisponendo il piano di interventi, dal governo dopo la dichiarazione di stato di emergenza.

Il pacchetto di 37 interventi - approvati dalla giunta nell’ultima seduta (delibera 160/2018) -  servirà a portare a termine le opere di ripristino dopo le violente piogge del 26 giugno 2017, che si sono abbattute nel modenese, causando la caduta di alberi e rami su strade ed edifici e provocato la rottura di semafori,  tetti di scuole e  municipi oltre a numerosi allagamenti. In programma anche i lavori per riparare i danni prodotti da forti venti, nevicate e gelate che dal 13 al 16 novembre dello scorso anno hanno interessato i centri abitati nell’area collinare e montana modenese, bolognese e reggiana, danneggiando strade, aree pubbliche e scuole.

In particolare al territorio della provincia di Bologna vanno esattamente 363.100 euro, a rimborso degli interventi urgenti già avviati dai 18 comuni colpiti; alla provincia di Modena coinvolta da entrambi gli episodi di maltempo, sono state assegnati 156.500 euro per coprire le esigenze di 14 comuni, mentre 20mila euro vanno al territorio di Reggio Emilia per un unico intervento.

Gli interventi nel modenese e nel reggiano

Nel modenese a Fiorano (30mila euro), Formigine (5mila euro) e Sassuolo (30mila euro) si è intervenuti su danni ad edifici pubblici e per la rimozione di alberi che interferivano con strade e spazi comunali, a seguito del maltempo di giugno, con uno stanziamento complessivo di 65mila euro.

Altri interventi urgenti sono stati programmati a Fanano (6mila euro), Guiglia (7mila euro), Lama Mocogno (6.700 euro), Montefiorino (6mila), Montese (10mila euro), Palagano (2.900 euro), Pavullo nel Frignano (15mila euro), Pievepelago (10mila euro), Polinago (9.900 euro), Prignano sul Secchia (10mila euro), Zocca (8mila euro): si tratta del ripristino della percorribilità di strade comunali e dell’agibilità di aree pubbliche a seguito delle nevicate e delle gelate avvenute tra il 13 e il 16 novembre (complessivamente 91.500 euro).

Infine nel reggiano viene finanziato un intervento da 20mila euro a Carpineti per il taglio e la rimozione della vegetazione caduta e pericolante su strade e spazi pubblici, oltre che per la pulizia di fossi ed il ripristino di tombini ostruiti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Ecco allora imparate a gestite meglio il fogliame e boschi

    (C.v.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48