Ragazza salvata da due agenti della Polizia stradale di Castelnovo ne’ Monti

Polizia stradale di Castelnovo ne’ Monti

Ha perso improvvisamente i sensi su di un autobus della Seta che la riportava a casa e se non fosse stato per la prontezza di riflessi di due agenti della Polizia stradale di Castelnovo ne’ Monti che stavano pattugliando la strada statale 63, la vicenda avrebbe potuto avere un epilogo ben diverso. In località Ponte Rosso, poco fuori dal centro abitato del capoluogo montano, un autobus che riportava a casa gli studenti si è improvvisamente fermato nel mezzo della strada senza apparente motivo.

Gli agenti della pattuglia che in quel momento stava vigilando la tratta hanno notato la fermata inconsueta e si sono avvicinati al mezzo pubblico per chiedere spiegazioni all’autista. E’ stato a questo punto che i poliziotti si sono accorti che il conducente non riusciva a parlare, visibilmente in stato di panico, ed uno dei due poliziotti è salito sul pullman per capire cosa stava succedendo.

Vista la situazione l’agente ha sistemato la giovane in posizione di sicurezza, mentre l’altro avvisava la sala operativa del 118 per far giungere urgentemente i soccorsi sanitari. Nell’attesa, l’agente sull’autobus ha eseguito il massaggio cardiaco alla studentessa e dopo pochi istanti la stessa ha ripreso conoscenza, anche se chiaramente stordita.

Nel frattempo è giunta sul posto anche un’autoambulanza e l’automedica del pronto soccorso, che hanno subito trasportato la ragazza all’ospedale Sant’Anna di Castelnovo ne’ Monti, dove le sue condizioni sono apparse non gravi ed ha potuto fare rientro a casa dopo alcune ore.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

9 Commenti

  1. Grazie agli agenti per essere intervenuti con tanta prontezza (e competenza). Questo dimostra che se non si “tagliano” i servizi in montagna, la popolazione fruisce di possibilità che al contrario verrebbero meno. Vale per la sanità, per la sicurezza e per la scuola. Speriamo che chi ci dovrà governare fra poche settimane colga questi spunti e non pensi solo ad economizzare. Un grazie alla Polizia stradale di Castelnovo ne’ Monti.

    (C.S.)

    Rispondi
  2. Complimenti alle nostre forze di polizia.

    (Mimmo)

    Rispondi
  3. Vivissimi complimenti alle nostre forze dell’ordine per la professionalità e tempestività dimostrata… Ma sarebbe ora di controllare gli articoli che vengono pubblicati, spesso riportanti notizie non veritiere e con l’aggiunta di cose epocali per rendere più visibile la notizia… Se fosse stato praticato un massaggio cardiaco non sarebbe certo stata dimessa poche ore dopo… Ancora vivissimi complimenti ai nostri agenti e tantissimi auguri di buona salute alla ragazza in questione.

    (Aldini Giuseppe)

    Rispondi
  4. Complimenti agli agenti per la preparazione è la gestione dell’emergenza. Fa piacere sapere di poter contare su personale qualificato e pronto ad ogni emergenza sul territorio.

    (Marco)

    Rispondi
  5. Complimenti, per la preparazione e l’altruismo ancora una volta dimostrato, queste notizie danno il senso di una sicurezza alla quale i media non dedicano più l’attenzione dovuta.

    (Marco Zanetti)

    Rispondi
  6. Vivissimi complimenti per la grande competenza dimostrata!

    (Valterino Malagoli)

    Rispondi
  7. Buongiorno a tutti, da quello che mi risulta le cose non sono andate proprio così, ma comunque bravi lo stesso .

    (Anna)

    Rispondi
  8. Ottimo! Una storia fortunatamente a lieto fine che, così stanti le cose, consiglia l’azienda trasporti SETA di imporre ai suoi dipendenti un programma adeguato di primo soccorso affinché siano in grado di saper fare ciò che hanno saputo fare con evidente efficacia i due (bravi!) agenti della polizia di Stato.

    (Gianni Reggiani)

    Rispondi
  9. Esprimo la mia gratitudine alla Polizia Stradale per essere intervenuta tempestivamente e con efficacia a soccorrere mia figlia.Ancora grazie!

    (LA MAMMA DELLA STUDENTESSA)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48