Home Homepage Vince un uovo di cioccolata gigante e lo spartisce con gli alunni...

Vince un uovo di cioccolata gigante e lo spartisce con gli alunni della scuola

6
1
Gianni Guidetti alla consegna dell'uovo nella scuola primaria di Toano. Foto Sara Iori

Giovanni Guidetti, conosciuto in paese come "Gianni" ha vinto un  uovo di cioccolata gigante presso il negozio "Dal Buon Omino" di Guido Venturelli e ha avuto una brillante e dolcissima idea: regalarlo ai bimbi della scuola dell'infanzia e primaria di Toano.

Oggi, con la collaborazione di Guido e del personale scolastico, alla presenza della dirigente scolastica Silvia Razzoli, l'uovo e stato consegnato e successivamente aperto dai bimbi, nel salone della scuola primaria. Tutti hanno mangiato un pezzo di cioccolata in allegria scambiandosi gli auguri di Pasqua. L'uovo di 7 chili è stato poi spartito fra gli alunni, che sono tornati a casa con un dolce "ricordo" di Gianni.

"È stato bello - racconta la dirigente - ai bimbi la cioccolata, a lui la sorpresa, questo è stato il patto. Gianni è stato fantastico. I bimbi pure, un saluto e un augurio insolito. Nell'ambito del progetto Arcunta Lab, attendendo il momento del dono, ho raccontato come da piccola ci eravamo inventati l'albero di Pasqua, decorando i gusci delle uova alla coque che mangiavamo noi a merenda. Poi arriva Gianni, il dono, il martelletto di legno che il piccolo Jacopo ha usato per rompere l'uovo, gli occhi di Gianni che ridono ai tanti applausi e ringraziamenti che riceve. Le due scuole, tutto il personale e un paese che in tanti modi pensa ai suoi bimbi e alla sua scuola. È stato un grande onore presiedere una seduta così breve ma così intensa e bella.

Gianni Guidetti alla consegna dell'uovo nella scuola primaria di Toano. Foto Sara Iori

Nelle nostre scuole succedono ancora tante cose belle, - prosegue Silvia Razzoli - che fanno meno rumore di quelle brutte, ma a noi basta sapere che accadono, quelle belle e importanti ovviamente. Non so se erano più grati i bimbi a Gianni, o Gianni più riconoscente ai bimbi e alla loro accoglienza. Così succede che Gianni regala il suo premio vinto alla lotteria, i bimbi regalano sorrisi e battimani, la preside regala una storia. Tutti ci siamo regalati una bella, anche se breve, parentesi pasquale all'insegna  un clima gioioso e di grande accoglienza per tutti".

Articolo precedenteDopo gli ultimi avvenimenti prende posizione “Insieme per l’Ospedale S. Anna”
Articolo successivoIl Consorzio del Parmigiano Reggiano approva il consuntivo 2017 e regole più rigide per regolare la produzione

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.