Segnalazione “discarica” alla Pietra AGGIORNAMENTO: Il Comune di Castelnovo interviene, sarà rintracciato il responsabile

Un lettore ci segnala, allegando le foto, come in questa zona ai piedi della Pietra, nonostante il cartello di divieto, si continuino a scaricare rifiuti inerti e si chiede se si tratti di una discarica abusiva o no.

Ci scrive, in merito, il sindaco di Castelnovo, Enrico Bini: "Questa  discarica ci e’stata segnalata questa mattina - ieri lunedì 9 aprile - da un cittadino di Casale . Ho fatto personalmente un sopralluogo con l’assessore Severi  Stamane, martedì, interverremo subito con i cantonieri per ripulire. Segnaleremo la cosa anche ai carabinieri forestali. Abbiamo trovato qualche traccia per risalire allo scaricatore abusivo. Grazie della segnalazione".

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

4 Commenti

  1. Ma prima della segnalazione l’amministrazione/vigili urbani dov’erano? Non mi sembra una posto molto isolato visto il bidone, le case ed anche una macchina parcheggiata…

    (bacs)

    Rispondi
  2. Bravo sindaco
    Ma non bisogna solo
    Fare i complimenti!
    Cari cittadini
    Bisogna collaborare con il comune
    E le forze che lo rappresentano
    Vogliamo bene alla nostra meravigliosa
    Montagna !!!

    (Onny)

    Rispondi
  3. Vorrei aggiungere che solitamente gli inerti abbandonati sono opera di persone che si improvvisano muratori e che lavorano in nero danneggiando gli onesti. Spero che si indaghi anche su questo e che i colpevoli di questo abbandono vengano pesantemente puniti. Castelnuovo non deve diventare Quarto Oggiaro!

    (Giovanni R.)

    Rispondi
  4. Sono anni che partecipo attivamente alle giornate ecologiche e vi assicuro che materiali di questo tipo li troviamo ovunque lungo le scarpate delle strade o in spiazzi nascosti. Ormai è consuetudine trovarvi in mezzo anche eternit frantumato. Purtroppo, questa brutta abitudine, non è facile da debellare ma i cattivi comportamenti sono molto diffusi; basta guardare ai bordi delle nostre strade o recarsi in aree da pic nic per vedere il nostro grado di educazione. Servono regolamenti comunali più severi ma sopratutto una coscienza diversa dei cittadini riguardo all’ambiente ed una collaborazione maggiore di tutti a contrastare questi deprecabili comportamenti.

    (Antonio D. Manini)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48