Home Cronaca Cinghiali, danni maggiori attorno al Parco secondo Coldiretti. Appello “Occorre collaborazione fattiva”

Cinghiali, danni maggiori attorno al Parco secondo Coldiretti. Appello “Occorre collaborazione fattiva”

1
0

Si torna a parlare ancora di cinghiali e di Parco. Dopo alcuni mesi dall’incontro in Provincia per concordare l’attivazione di un piano di controllo da parte del Parco Coldiretti Reggio Emilia invita l’Ente Parco ad un nuovo incontro per  ricevere indicazioni sugli eventuali progressi avviati di cui ancora non sono state date indicazioni.

«Nelle zone limitrofe al Parco – commentano Vitangelo Tizzano e Assuero Zampini, vertici della Coldiretti reggiana - si sta concentrando la maggioranza dei danni alle coltivazioni. L’attivazione del piano di controllo all’interno delle aree del Parco non è più rinviabile per preservare le zone agricole adiacenti e tutelare le coltivazioni».

«Il persistere di questa situazione sta minando – continuano Tizzano e Zampini - la fiducia sull’utilità dell’Ente verso il territorio».

Coldiretti Reggio Emilia propone un ulteriore incontro durante il quale il Parco illustri agli attori coinvolti lo stato di avanzamento dell’elaborazione di azioni volte alla drastica riduzione dei cinghiali all’interno delle proprie aree e alla tutela delle imprese e del territorio di confine, anche in accordo con l’ATC 4 che sta programmando l’attività a tutela delle imprese.

Articolo precedenteGregori: “Si può ancora avere fiducia nelle Banche. Partendo dal cliente”
Articolo successivoGiorgina Marazzi, 74 anni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.