Home Cronaca In carcere 43enne senegalese residente a Carpineti per spaccio di droga

In carcere 43enne senegalese residente a Carpineti per spaccio di droga

2
0

Un cittadino senegalese 43enne residente nel reggiano che doveva scontare una pena pari a 1 anni e 26 giorni di reclusione oltre al pagamento di una multa per 3.300 euro, è stato arrestato dai carabinieri di Carpineti, che hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Cremona, essendo divenuta esecutiva la sentenza di condanna.

Dalla serata di ieri il 43enne Dieye Amoadou Abdoulaye originario del Senegal e residente a Carpineti, si trova ristretto presso la casa circondariale di Reggio Emilia, dove è stato condotto dai carabinieri carpinetani che l’hanno tratto in arresto dando esecuzione al provvedimento detto, che dispone l’espiazione della pena in regime di detenzione carceraria.

Il provvedimento restrittivo spiccato a carico del 43enne, già noto anche agli stessi carabinieri del paese, riguarda fatti correlati allo spaccio di sostanze stupefacenti verificatisi nel febbraio del 2011 a Cremona allorquando l’interessato era stato arrestato poiché colto nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di oltre 2 etti di hascisc. Quindi l’iter processuale con la condanna dell’uomo emessa in data 27/9/2012 dal tribunale ordinario di Cremona, poi divenuta definitiva.

 

Articolo precedente“Caregiver day”, gli appuntamenti dell’Ausl Irccs rivolti ai familiari di persone con demenza
Articolo successivoDomenica a Vezzano asparago selvatico e non solo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.