Home Cronaca Breve lettera aperta a un ladro di fiori

Breve lettera aperta a un ladro di fiori

5
1
Ieri sono andata  al Cimitero di San Prospero in Carpineti con l'intento di pulire i gerani delle tombe dei miei genitori dalle foglie ingiallite e sorpresa delle sorprese i gerani non ci sono più.
A lei/lui che si è preso la briga di rubare dei semplicissimi fiori dalle tombe dei miei genitori vorrei dire quanto mi dispiace, non dei fiori (costo euro 2,50 cadauno), ma del suo gesto così vile e senza vergogna.
(Emanuela Frassinetti)

 

Articolo precedenteAmici della Terra: “Frana di Vaglie c’è il progetto, ma non i soldi”
Articolo successivoMaggiore burocrazia per organizzare le iniziative ricreative / Enrico Bini: “Sono molto importanti, evitiamo gli allarmismi”

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.