Graziella è partita per la terra nuova

"Noi infatti, secondo la sua promessa, aspettiamo nuovi cieli e una terra nuova, nei quali abita la giustizia." (dalla II Lettera di Pietro 3,13)

Stamattina Graziella (Geltrude) Rabotti è partita per la terra nuova dove ci aspetta tutti.
71 anni, originaria di Legoreccio, frazione montanara di Vetto d'Enza (RE), era arrivata a Cagnola nel 2010, dopo un incendio del ricovero di Cervarezza dov'era ospitata.
Dopo una vita piuttosto movimentata, qui da noi aveva ritrovato una famiglia, oltre all'amatissimo figlio, che l'ha riabbracciata dopo averla cercata da tanti anni.
Giocatrice di carte, fumatrice convinta, amava la compagnia, la buona tavola, la bigiotteria, i profumi, le unghie colorate, i travestimenti e i nascondigli segreti.
Originale e rustica, cocciuta e talvolta irascibile, ma sempre pronta a chiedere scusa e a dimenticare gli sgarbi, con le sue grandi mani aveva gesti di tenerezza per gli altri, soprattutto i più deboli, per i quali si attivava anche come sentinella e portavoce (rigorosamente in dialetto misto), di giorno e anche di notte.

Pregheremo il Rosario stasera alle ore 20:00 nella cappella della nostra casa.
Il funerale domani Mercoledì 6/06 alle ore 17:00 sempre nella nostra cappella.
(La famiglia della Casa della Carità di Cagnola)

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

I commenti sono chiusi.

Powered by WordPress | Officina48