“Le Fate del Ventasso” hanno danzato al Bismantova

Un momento delle due serate

Due serate, il 16 e il 17 giugno, durante le quali è andato in scena, al Teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti, il saggio didattico di fine anno degli allievi del CDA – Centro Danza Appennino, la scuola di danza fondata da Francesco Melillo e Mimmo Delli Paoli, che quest’anno conclude il settimo anno di attività.

Un saggio in tre atti: primo atto parte tecnica, secondo atto neoclassico, moderno e hip hop, terzo atto una novità assoluta, la favola “Le Fate del Ventasso”, scritta e creata per l’occasione da Francesco Melillo e Mimmo Delli Paoli, dedicata alle bellezze del Lago Calamone e del Monte Ventasso, con tantissimi personaggi e una scenografia naturale, che ha potuto contare sulle bellezze di queste montagne.

Presente, come ospite, il maestro internazionale Carlos Palacios, che curerà anche uno stage di perfezionamento, in programma dal 25 al 30 giugno.

Nota di merito anche ai maestri che collaborano con il CDA, Donatella De Nadai (hip hop), Eleonora Violini (giocodanza), Francesca Moro (predanza). Intensa, per il cuore e per gli occhi, la presenza in scena dei due ballerini professionisti Alessandro Garuti e Brenno Simonetti.

Sul palco, a condurre la serata, il presidente del CDA, Mimmo Delli Paoli, che ha ripercorso le tappe più importanti di quest’anno didattico, tra cui cinque premi (un terzo posto e quattro secondi posti) e tre borse di studio (Beatrice Azzolini, Sofia Ugoletti e Daniele Romagnani) al concorso nazionale di danza “Crazy dance contest”, svoltosi ad aprile scorso.

Apprezzato, dal pubblico, tutto lo spettacolo; emozionante, a detta dei presenti, la favola ambientata sul Monte Ventasso, una bella operazione culturale che ha sposato danza e valorizzazione del territorio.

Conferita, durante la seconda serata, una borsa di studio per lo stage di perfezionamento all’allieva Sara Tataru.

Ovazione fragorosa, a fine saggio, in tutte e due le serate, per il M° Francesco Melillo, che ha firmato numerose coreografie tra classico e moderno.

E, appunto, ora si riparte, con lo stage di perfezionamento, in programma dal 25 al 30 giugno, tenuto presso la sala del CDA dal M° Carlos Palacios.

Il 3 settembre la scuola riaprirà i battenti in vista del nuovo anno accademico, con tante novità e con un occhio sempre attento alla didattica e alla crescita tecnica di tutti gli allievi.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48