Home Cronaca Gatta in festa

Gatta in festa

28
0

"A Gatta negli anni 80/90 la festa del paese era una costante ed un luogo di ritrovo dell'estate, presso il campo sportivo in strutture a noleggio ed ancor prima si faceva (con ballo liscio) presso i capannoni della ditta Omega nella zona industriale di San Bartolomeo.

Ci si fermo' per parecchi anni fino alla vittoria del torneo della montagna nel 2005 dove alla festa finale presso i locali dell'ex  asilo partecipò una marea di gente, molta della quale non era lì solo per festeggiare la squadra, ma anche per passare una serata in allegria.

Da quella serata i dirigenti della polisportiva Gatta presero spunto per provare, oltre che a partecipare  al torneo della montagna e gestire l'impianto sportivo comunale, ad organizzare per il 2006 presso il campo sportivo una serata a tema come festa della birra a base di birra, wurstel, salsiccia e patatine fritte e così fu anche per il 2007 con una partecipazione di gente molto consistente.

A quel punto si decise dal 2008 di acquistare un capannone usato, e si parti' con una festa su due serate a base di polenta, pasta asciutta con sugo di due o tre tipi e carne alla griglia con patatine fritte e da li siamo arrivati al 2018  a fare 3 serate con musica e buona cucina tradizionale in un crescere continuo di numeri e di qualità, sia sotto il profilo della cucina (ora si preparano tortelli, polenta con 5/6 variabili di sugo, erbazzone in forno a legna ecc ecc) e sia il profilo della sicurezza di macchinari, ambienti e di sicurezza dei volontari.

Tutto ciò la polisportiva Gatta l'ha potuto fare investendo anno dopo anno i ricavi delle feste e pianificando anno per anno le priorità riuscendo a comperare  strutture fisse e mobili, mettere la cucina a norma, acquistare  attrezzature a norma, tavoli, sedie e tutto quanto è sempre servito per dare calore e cortesia a chi partecipa alle  feste, tenendo la barra ferma per quando riguarda permessi , norme di legge e certificazioni in modo che la gente possa partecipare in serenità e tranquillità alle feste che si svolgono dal 2008 sotto una tenso struttura".

Ora si rinnova la festa con il seguente programma:

Giovedì  2  ore 21 esibizione dal vivo “Falistre e Fulminant” con la partecipazione di Silvia Razzoli presso vecchio mulino Gatti

 

Venerdì 10 dalle 19,30 polentata e musica dal vivo con “Piera e Marusca” presso campo sportivo di Gatta

Sabato 11 dalle 19,30 tortellata con balli dal vivo con “La Strada Latina” presso campo sportivo di Gatta

Venerdì 17 dalle 19,30 erbazzone e musica dal vivo con “DJ Tavolazzi” presso campo sportivo di Gatta

 

Nelle suddette giornate dalle 14,30 alle 19,30  sarà possibile visitare il museo della civiltà contadina dell’Istituto “Nelson Mandela” a San Bartolomeo di Villa Minozzo