Intervento del Soccorso alpino tra i passi del Lagastrello e del Cerreto. AGGIORNAMENTO – Sospese le ricerche per maltempo

I tecnici del Soccorso alpino Emilia-Romagna, sono impegnati in un intervento in supporto ai colleghi toscani nel comune di Comano (Ms), tra i passi del Lagastrello e del Cerreto, nelle zone di confine con le province di Reggio Emilia e Parma.
Si tratta di una persona scivolata in un canale, infortunata e impossibilitata a muoversi.
Oltre al Sast (Soccorso Alpino e Speleologico Toscano) sono già sul posto i tecnici del Saer provenienti dalle province di  Reggio Emilia e  Parma.

Le operazioni di ricerca e soccorso sono rese più difficili dalla poca visibilità e il maltempo.

***

Aggiornamento 01/10/2018 ore 18.30

Sono state sospese per maltempo sul versante emiliano, mentre continuano sul versante toscano le ricerche di un uomo, un sessantacinquenne originario della Nuova Zelanda ma con passaporto statunitense, che dal tardo pomeriggio di ieri è disperso sull'Appennino tosco-emiliano, tra le province di Massa Carrara, Reggio Emilia e Parma.

L'uomo, pare essere ferito sul fondo di un canale, ma purtroppo  il contatto telefonico  si è interrotto dalla sera di ieri. Le squadre emiliane, partire dalle province di Parma e Reggio Emilia, hanno perlustrato la zona di crinale nord  tra il passo del Lagastrello e quello del Cerreto, senza tuttavia avere riscontro.

Un violento temporale, ancora in atto, ha costretto le squadre a rientrare per motivi di sicurezza. Sul versante toscano continuano invece, ad opera del Soccorso Alpino toscano, le operazioni di ricerca, che continueranno anche nella notte e, in caso di ulteriore necessità, anche nella mattina di domani.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Grazie VOLONTARI del Soccorso Alpino
    Anche se non siete professionisti …
    togliete tempo alle vostre famiglie per aiutare gli altri…
    Grazie grazie grazie…

    Ricca

    Rispondi
  2. Mi sono veramente stufata che i vigili del fuoco, sia discontinui che volontari non siano mai menzionati ,anche loro hanno lavorato nella ricerca di questo povero signore, Sai cosa faccio li ringrazio io , grazie grazie per quello che fate .

    Anna

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48