Lunedì sul campo: super Predelli abbatte il Baiso, Levizzano forza 6, vincono Casina, Carpineti, Progetto e Ramiseto

Complessivamente è stata una domenica molto positiva per le nostre formazioni: solo due sconfitte (quella del Baiso Secchia, ma maturata contro l'Atletico Montagna nel derby, e quella del Collagna), ben sei vittorie (Atletico Montagna, Levizzano, Real Casina, Ramiseto/Ligonchio, Progetto Montagna e Carpineti), e due pareggi (Vianese e Cerredolese).

Importante: col cambio di orario nella notte tra sabato e domenica prossima, cambia l'orario delle partite, infatti il fischio d'inizio da ora in poi sarà alle 14.30.

L'ingresso in campo di Atletico e Baiso

Partiamo dalla Promozione, dove ieri si è disputato l'atteso derby al "Coni" di Castelnovo tra Atletico MontagnaBaiso Secchia: ha deciso il match una straordinaria tripletta del numero 7 locale Eugenio Predelli (salito in testa alla classifica marcatori con sei reti), che ha inflitto così al Baiso la prima sconfitta in campionato. Per l'Atletico è un periodo particolarmente positivo: con la vittoria di ieri ha infatti chiuso alla grande il mini-ciclo di tre partite (campionato con Casalecchio, coppa col Polinago e derby di ieri) con tre vittorie su tre.

Il tabellino

Atletico Montagna-Baiso Secchia 3-1

Atletico Montagna: Nutricato, Verdi, Caselli, Maurizio Corbelli, Cani, Guidetti (Borgonovi 89’), Predelli, Ghirelli, Rinaldi, Ambrogetti (35’ Zaoui), Toni (68’ Grisanti). A disp.: Croci, Messori, Francia, Canovi, Briselli, Marchesini. All.: Montermini

Baiso Secchia:Gualandri, Roffi, Casinieri (60’ Massaro), Ghinelli, Morotti, Rossi (60’ Lombardi, 85’ Perni), Falbo (73’ Bonicelli), Spezzani, Francesco Corbelli, Spadaccini, Astolfi. A disp.: Rinaldini, Paganelli, Valenti, Mucci, Borziani. All.: Mediani

Reti: Predelli (A) al 27’, al 38’ e al 68’, Corbelli (B) al 92’.

Note: ammoniti Casinieri, Rossi, Lombardi, Spadaccini, Spezzani, Toni, Guidetti e Cani.

La cronaca

Eugenio Predelli si porta il pallone a casa: tris

Pronti, via, e un'incertezza di Cani manda al tiro Spadaccini, ma Nutricato evita il gol ben posizionato. Dopo quest'inizio un po' distratto, l'Atletico prende in mano la partita e tranne momenti sporadici, non ne perderà più il controllo. La rete che sblocca il match arriva al 27': combinazione tra Ghirelli e Verdi, quest'ultimo, autore di una gran partita, trova perfettamente Predelli che col piatto buca Gualandri. L'Atletico dopo continua a cercare varchi, e il raddoppio arriva 11' dopo, sempre sull'asse Verdi-Predelli, ed è un gol meraviglioso: Verdi con precisione lancia Predelli che scappa in mezzo a Rossi e Morotti bruciandoli, e arrivato sul pallone, anche sbilanciato, trova un grande esterno destro che fulmina Gualandri spegnendosi nell'angolino. Si va negli spogliatoi dunque sul 2-0. Al rientro in campo, il Baiso ha un atteggiamento più spavaldo, e per un quarto d'ora ha tenuto la palla con un Atletico un po' in calo. Ma la manovra è sterile, e col passarei dei minuti i padroni di casa riprendono a macinare gioco, e al 68' arriva anche il tris: recupero palla, passaggio per Guidetti che con un lancio trova Predelli, che con un pallonetto batte per la terza volta Gualandri, e si porta il pallone a casa. La partita "muore" qui, se non che allo scadere un'incomprensione tra Caselli e Nutricato regala a Francesco Corbelli il gol della bandiera.

 

 

L'esultanza di Predelli, abbracciato da Matteo Ghirelli e capitan Nicolò Rinaldi

Domenica prossima l'Atletico (10)  andrà sul campo della Casalgrandese (7) in un altro derby reggiano, mentre il Baiso Secchia (15) sarà ancora in trasferta e andrà sull'ancora inespugnato campo della capolista imbattuta Modenese (18).

 

 

 

 

 

 

Manolescu, a suon di gol sta trascinando un Levizzano lanciatissimo

Passiamo alla Prima Categoria, dove non si ferma più un lanciatissimo Levizzano, che ieri ha battuto anche l'Atletic Cdr in trasferta: secco 2-0, firmato da Riccò e dal solito scatenato Manolescu, capocannoniere con sette centri. Il Levizzano è l'unica squadra a punteggio pieno delle nostre formazioni, e ora è a +4 dalla seconda. Pari casalingo per la Vianese, che contro il penultimo Pgs Smile non riesce ad andare oltre il 2-2. Sblocca la gara Luca Campani, ma 1' prima della pausa, la Pgs trova il pari con un rigore di Paoli. Al rientro dalla pausa, passano solo 5' e la Vianese torna in avanti col col dell'esterno Francesco Rossi. Al 75' espulso Kuci, e nel finale la Pgs sfrutta al meglio l'uomo in più, trovando all'ultimo respiro (93') il pari con Pederzoli. Non va oltre il pari neanche la Cerredolese, che sul campo del fanalino di coda Flos Frugi, non trova il gol ma non lo subisce: 0-0 il finale.

Domenica prossima il Levizzano (18) ospiterà il Castelnuovo (14), in un big match tra prima e seconda. La Cerredolese (9) andrà sul campo del Colombaro (5), mentre la Vianese (8) andrà su quello del Monteombraro (5).

 

Daniele Rocca in azione: per lui è il 3° centro

Andiamo in Seconda Categoria, dove il Real Casina trova un successo fondamentale contro lo United Albinea: vittoria per 1-0 con gol decisivo siglato da Daniele Rocca all'ultimo respiro. La partita è stata molto combattuta ed equilibrata. Mister Alessandro Ferrari ha potuto contare sul rientro a pieno regime di bomber Robert Morani. Primo tempo molto contratto, con qualche occasione da una parte e dall'altra, ma niente di determinante. Nella ripresa la prima grande occasione e per lo United Albinea, con Ferrante che a tu per tu con Torcianti non trova lo specchio. Poi il Casina costruisce due palle gol con Morani e Rocca, ma Mussini para tutto. E quando il pareggio sembrava cosa scritta, il Real Casina conquista un angolo: siamo al 90', e la successiva mischia viene risolta da una sforbiciata di Rocca che trova l'incrocio.

Domenica prossima a Casina arriva il Montecavolo (12) dell'ex Cristian Venieri: per il Real Casina (13) sarà un'altra sfida importante per quanto riguarda le prime posizioni.

 

Gaspare Oddo, autore della tripletta che riporta il Carpineti alla vittoria

Ludovico Belli, autore del gol del pari che ha dato il via alla rimonta del Progetto

Infine eccoci alla Terza Categoria, che ha regalato una grande giornata alle nostre formazioni. In  vetta alla classifica ci sono Progetto Montagna e Ramiseto Ligonchio, entrambe a 14 punti ed entrambe ancora imbattute. Il Progetto Montagna ha superato il Real San Prospero in trasferta, in una sfida non senza sofferenze. I locali, infatti, al quarto d'ora di gioco passano in vantaggio con un gol di Bertuccioli. Il Progetto però non ci sta, e Ludovico Belli alla mezz'ora trova il jolly dalla lunga distanza, pareggiando i conti. Al 40' la rimonta è completata, grazie ad un bel contropiede finalizzato da Boni. La ripresa è equilibrata, la partita è in bilico, ma il Progetto al 75' trova il tris col neo-entrato Peretti, che mette il risultato al sicuro. I locali però non mollano e a 5' dal termine trovano il 2 a 3. Il risultato però non cambia più. Bel successo di misura per il Ramiseto Ligonchio, che vince il big match col Puianello. Decidono le reti di Mohammed Raghni e Morelli. Per il Puianello non basta il gol di Mosca. Insegue a tre lunghezze il Carpineti, che dopo due sconfitte tra campionato e Coppa, ritorna al successo e  lo fa con un roboante 5-3 sul Giac Casalgrande. E dire che la partita era iniziata male male: dopo pochi minuti l'arbitro ha estratto il cartellino rosso per Barozzi (fallo da ultimo uomo). Ma i ragazzi di mister Peila non si danno per vinti e passano in vantaggio con Marco Magnani (5° centro per lui). Alla mezzora gli ospiti trovano il pari con Kerniqi: tutto da rifare. Peila deve sostituire anche Severi infortunato, ma prima della pausa Gaspare Oddo (protagonista di giornata) sigla il 2-1, e porta i suoi all'intervallo in vantaggio. Neanche il tempo di riposizionarsi che la Giac riacciuffa il pari: Farris fa 2-2. Il Carpineti torna in avanti e i restanti 40' sono di buon livello. Oddo con la doppietta personale trova il 3-2, e dopo Caselli dalla distanza fa 4-2. Chiude i conti il terzo gol di Oddo, che con questo gran gol si porta il pallone a casa. In mezzo un'altra rete di Kerniqi, ma è inutile per il 5-3 finale. Cade in casa il Collagna: non basta il rigore di Furloni, perchè la Borzanese con Morotti e Pezzi ne fa due.

Domenica prossima il Collagna (7) andrà sul campo del Virtus Bagnolo (11), il Ramiseto Ligonchio (14) andrà sul campo della Polisportiva Quaresimo (4), mentre il Carpineti (11) andrà sul campo dello Sporting Tre Croci (7). Giocherà in casa, invece, il Progetto Montagna (14): a Castelnovo arriverà l'Invicta Gavasseto (2).

Mercoledì 24 il Ramiseto Ligonchio scenderà in campo alle 21 sul campo della Borzanese per il ritorno dei quarti di finale di Coppa dei Presidenti (all'andata 1-1).

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48