Home Cronaca Ligonchio: sentieri Cai 633 e 635 interdetti al transito

Ligonchio: sentieri Cai 633 e 635 interdetti al transito

7
0

Il giorno 08 ottobre u.s. sono stati consegnati alla Ati Casp Valle del Brasimone e ditta Morani srl i lavori previsti nel progetto “PSR 2014-2020 Regione Emilia Romagna, Misura 8, Operazione 8.4.01 ‘Ripristino delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici - Annualità 2017’ – Consolidamento del versante interessato da movimenti franosi che dalla località Il Piano arriva fino alla località Presa Bassa, nella Valle dell’Ozola, all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, in Comune di Ventasso”.

Attualmente si sta procedendo con i disaggi di massi a monte della strada che da Ligonchio porta a Presa Alta e pertanto questo tratto di strada risulta provvisoriamente precluso al transito di auto e pedoni.

Vista la particolarità e pericolosità delle lavorazioni che attualmente sono in atto a monte dei sentieri Cai n. 633 (Decauville) e n. 635 (Ligonchio-Presa Bassa Ponte Rimale) ribadiamo la necessità di non oltrepassare le transenne poste all’inizio dei sentieri e di rispettare in maniera tassativa i divieti a oggi in vigore.

Articolo precedenteAl Teatro Bismantova lo spettacolo “Il Problema” per far riflettere i giovani sulla demenza e i disturbi cognitivi
Articolo successivoInsta…gramo. Le vignette di Ivana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.