Arriva la neve e con essa i disagi

Caro Redacon, ti scrivo per segnalare un problema.

Stamattina mi recavo al lavoro, erano le 4.30. Da una settimana le previsioni meteo mettevano neve, tanto che è stata data anche un allerta (ora usa così, forse per aiutare i cittadini a non mettersi in pericolo, o forse per non avere la responsabilità di eventuali danni che possano essere causati dal maltempo) non so, comunque appena alzata guardo dalla finestra (io abito a Castelnovo Monti) e la statale a quell'ora era già bella pulita con i mezzi spartineve all'opera, così parto tranquilla verso Ramiseto dove io lavoro.

Non appena arrivo al bivio per Ramiseto, strada provinciale 15, se non sbaglio, ecco la sorpresa...

Allego foto per far vedere le condizioni della strada. Nessun mezzo era ancora passato!

Io mi dico, ma dove viviamo? Se per caso qualcuno avesse avuto un malore e di conseguenza bisogno di un ambulanza urgente? Per non parlare del fatto che ci troviamo senza un punto nascite, una ragazza che si trova a dover partire, con una strada del genere, tempo che arriva a Reggio, se ci arriva, forse dovremmo consigliare e tutte le ragazze che hanno il parto previsto in inverno di premunirsi di un kit nel caso dovesse farlo nascere in macchina!

E comunque io da sola di notte, trovarmi in una situazione così non è stato bello, mi chiedo, ma il comune si deciderà mai a spalare quella benedetta strada in tempo? Sono anni che viaggio su e giù e la situazione peggiora sempre! Siamo in un mondo dove l'importante è dare l'allerta, poi se finisci fuori strada perchè non è stata spalata è lo stesso, la tua vita vale zero. O beh... hanno dato l'allerta!

(Monia)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

11 Commenti

  1. Ieri lo spargisale a Carpineti non è passato. Tutt’ora non si vede, ma la speranza è l’ultima a morire. Di questo passo forse festeggeremo la prima salata per Pasqua…

    Laura

    Rispondi
  2. per un dito di neve dolce che in certi punti non ha nemmeno attaccato ci sgomentiamo? siamo in montagna è normale, poi troppo sale rovina strade e auto.

    anonimo

    Rispondi
  3. A casina sono passati con il sale

    Rispondi
  4. ma dai non sara’ mica neve questa!!!basta lamentele per nulla

    PINGUEZ

    Rispondi
  5. Tanto pericolosa la strada da usare il cellulare, mentre guida, sulla neve, in curva….. Dai su.. Prima di lamentarci comportiamoci come si deve.. 4 dita di neve e si grida al disastro.. Il sale? Si sparso per niente.. Visto che nei giorni successivi ha messo pioggia e finirà nei campi a lato strada..

    Gabriele

    Rispondi
  6. Ma scherziamo o parliamo seriamente? Ci lamentiamo per 2 cm di neve che non hanno creato assolutamente nessun problema? Ma perché non prendiamo i fiocchi al volo così non si posano in terra e non avremo nessun problema di salatura o spalatura..
    Mettiamoci in testa che non abitiamo a Boretto, in montagna la neve è sempre venuta e le strade non sono mai state pulite e salate (direi decisamente troppo visti i danni che fa il sale…) come negli ultimi anni!

    AB

    Rispondi
  7. Non capisco tutto questo accanimento verso questa ragazza. Faccio la stessa strada per andare al lavoro, ed è sempre quella messa peggio. Ha fatto bene a lamentarsi ora e tutte le volte che nevicherà. Quando si prende il bivio dalla sparavalle verso Ramiseto sembra di entrare in un altro mondo. Se non ci credete vi invito a farci un giro alla prossima nevicata. Facile parlare quando non la devi fare tutti i giorni.

    Jessica Carenza

    Rispondi
  8. Io credo che non ci sia nulla di male nella segnalazione della ragazza.
    È vero che siamo in montagna e che la neve è sempre venuta, ma paghiamo anche un servizio, che molte volte lascia a desiderare.
    Si fa presto a parlare quando il problema non ci tocca, soprattutto se alle 4e30 siamo ancora con i piedi sotto le coperte.

    Andrea

    Rispondi
  9. La neve e sempre venuta e continuerà a venire. Ma un conto è andare a lavorare verso Reggio Emilia e un conto è andare a lavorare a Ramiseto o in montagna. Martedì le strade erano pulite sulla statale 63 ma, come spesso succede, quando ho svoltato per andare nel ramisetano le condizioni della strada non erano delle migliori neanche alle 7.30. Sono anni che percorro quel tratto di strada per andare a lavorare e tutti gli anni la stessa storia,che siano venuti 5-10 o 30 cm di neve è raro trovare la strada pulita come dalle altre parti.

    Franci

    Rispondi
  10. Ho letto la lettera inviata da Monia e ho letto con un certo dispiacere i commenti lasciati successivamente.Qualcuno mi vuole spiegare per quale motivo ciò che ha segnalato dovrebbe essere un inutile lamentela? Inutile? La sicurezza di chi viaggia non ha valore? Percorro abitualmente la stessa strada e posso confermare ciò che è stato detto. È vero, questa non è stata una grossa nevicata, ma lo scorso inverno quando abbiamo avuto accumuli di neve maggiori la situazione era la stessa.Ritengo più che giusta la segnalazione, sperando qualcuno voglia porre rimedio..

    Simona

    Rispondi
  11. Provo a riscrivere il commento, visto che non è stato pubblicato.

    La ragazza ha perfettamente ragione, certi attacchi proprio non li capisco.
    Sono anni che chi affronta quel tratto quotidianamente (non è il mio caso perfortuna) si lamenta del poco servizio (e si paga) ma la situazione non cambia.
    Dobbiamo aspettare la prima uscita di strada per modificare qualcosa?

    Come ha scritto Andrea è facile parlare quando il problema tocca ad altri, soprattutto se noi a quell’ ora siamo ancora nel mondo dei sogni…

    Francesco

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48