Toccate. Presentazione del progetto ludoteca a Carpineti

Toccate. Presentazione del progetto ludoteca a Carpineti (RE) martedì 18 dicembre 2018 alle ore 21,00 - c/o Biblioteca Comunale, Via G. Di Vittorio, 8.

Il 18 dicembre presso la sede della biblioteca integrata di Carpineti verrà presentato alla comunità il neo progetto di realizzazione, in via sperimentale, di una ludoteca. Il progetto mira a fornire un luogo che favorisca, tramite il gioco, la socializzazione e lo sviluppo di competenze. Durante la serata il Dott. Zappettini Francesco, psicologo e psicoterapeuta, condurrà un confronto sul rapporto fra gioco, identità e contemporaneità.

Toccate è una ludoteca pubblica ad ingresso libero attrezzata con biliardini e giochi di società. Chiunque abbia compiuto 13 anni può accedere per utilizzare i giochi della ludoteca o i propri giochi di società.

Il personale della ludoteca è a disposizione per illustrare i regolamenti dei giochi.

La ludoteca si trova presso la Biblioteca comunale di Carpineti, in via G. Di Vittorio, 8 ed è aperta la prima e la terza domenica di ogni mese, dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

Durante le festività natalizie la ludoteca sarà aperta eccezionalmente nei giorni 27 dicembre 2018 e 3 gennaio 2019 dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

Per informazioni: Biblioteca Integrata di Carpineti - Via G. Di Vittorio, 8 - Carpineti (RE) - Tel. 0522.615036 - Mail: [email protected]re.it

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Sono giorni di grande riflessione questi, dove ognuno di noi si è posto mille domande, sia che abbia figli nell’età adolescenziale, sia che abbia nipotini piccoli. La tragedia dell’altra sera nelle Marche ci ha messo di fronte a mille quesiti e ognuno di noi in cuor suo sa che poteva trovarsi al posto di quella mamma o che quei ragazzini potevano essere i suoi. Ne nasce così una riflessione profonda. Quello che adesso richiede un figlio/a a 10/13 anni solo vent’anni fa era richiesto dalle superiori in su, l’età media per iniziare l’adolescenza con tutti i suoi problemi annessi si è abbassata tantissimo. Ben vengano quindi queste iniziative anche in via sperimentale, ma che ci donano la speranza che qualcosa di buono e alternativo si può ancora cercare di fare per dare uno spazio “pulito” ai nostri figli. Grazie quindi e buon lavoro!

    Marina

    Rispondi
  2. Iniziativa lodevole, ma…
    Credo che la biblioteca sia da implementare con l’acquisto di libri, e non con quello di biliardini e/o giochi di società.
    Ricordo ancora un articolo dove ci si lamentava del poco investimento in volumi nuovi e attuali (a memoria 500€) e adesso si investe per dei giochi?
    Poi, iniziative del genere per 2 domeniche al mese? Gli altri giorni della settimana? Dai 13 anni in su? Dalle 16 alle 19?
    Come dice il commento precedente, l’età adolescenziale si è abbassata, e quindi li lasciamo fuori dalla ludoteca? Ma una iniziativa per gli under 13, della 16 alle 19, dopo scuola per nutrirli alla cultura, storia, etc, anche magari facendogli vedere un film, no?

    Stranito

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48