Le farine di castagna parlano al femminile: Francesca Malfatti e Franca Salvetti sui gradini più alti del podio di Dolce&Farina

Da sx Maurizio Sentieri, Mario Giannarelli, Natascia
Zambonini, Giuseppe Mignani, Francesca Malfatti, Caterina Bartolini,
Fausto Giovanelli (presidente Parco Nazionale)

Protagonisti dell’evento i produttori di castagne della Riserva di Biosfera Unesco dell’Appennino tosco-emiliano che realizzano il loro prodotto con metodo tradizionale sui crinali di Emilia e Toscana.
Dolce&Farina è un evento promosso dal Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano in collaborazione con Il Centro Visita Passo del Cerreto Ristorante di Giannarelli che ospita, fin dalla prima edizione, questo evento.

Durante la competizione, una giuria di esperti ha svolto un’analisi sensoriale del prodotto per decretare quale farina abbia meritato il titolo quest’anno. La giuria che era composta da:

Marco Cavellini Condotta Slow Food LuniApuana
Rolando Paganini - Accademia Cucina Italiana , ex Alberghiero Bagnone
Maurizio Sentieri - Cerretano Doc - Scrive per “Doppiozero” Rivista
digitale che si occupa di temi di cultura e società
Domenico Micheli - Rappresentante della Comunità della farina di
castagne recentemente costituita in Lunigiana
Mignani Giuseppe- Esperto della battitura delle castagne
Marco Cavellini - Fiduciario Slow Food Lunigiana

Pattona

Novità della terza edizione della kermesse è stata la pattona realizzata dagli animatori della tradizionale Sagra della Pattona organizzata ad Agnino, frazione del comune di Fivizzano (MS), già dal 1975. La pattona in Lunigiana è un pane dolce a base di farina di castagne e cotto nel forno a legna avvolto da foglie di castagno.

La degustazione a base di piccoli assaggi realizzati con le farine in gara è stata preparata dallo chef Mario Giannarelli, mentre la rivisitazione di un piatto della tradizione è stata a cura dello Chef Federico D’Amato. La Famiglia D’Amato del Caffè Arti e Mestieri di Reggio Emilia - che già nella scorsa edizione hanno contribuito alla realizzazione dell’evento - ha proposto una polentina di castagna con baccalà e cocotas soffiate.

Mario Giannarelli

Dolce&Farina oltre ad essere un evento per festeggiare la farina nuova è anche un momento di confronto che ha datato vita alla Comunità della Farina di Castagne dell’Appennino Tosco-Emilino SlowFood
Lunigiana-Apuana. L’idea di costituire questa Comunità, infatti, nasce proprio da qui, tre anni fa dai partecipanti alla contest. La filiera della castagna è un percorso antico che da sempre lega le comunità d’Appennino alle loro montagne. Il castagno è stato per secoli “l’albero del pane”. Per molti piccoli borghi il recupero della castagna, la riaccensione degli essiccatoi e le fasi di produzione della preziosa farina, rappresentano un ritrovato senso di comunità; un lavoro per tutti i mesi autunnali, fino all’inverno, che riporta le persone a stare insieme per un bene che torna ad essere collettivo.

Inoltre, questa farina torna ad avere un valore economico; alimenta, anche, creatività e tradizione nelle sapienti mani di chi, tra forni e fornelli, ne fa piatti prelibati. Sono questi profumi che i produttori
e i ristoratori d’Appennino vogliono raccontare per aprire le porte delle nostre comunità a tutti.

I vincitori e i partecipanti alla terza edizione di Dolce&Farina 2018 sono stati:

1ª classificata Francesca Malfatti di Sassalbo
2ª classificata Franca Salvetti di Regnano, Casola
3º Ex equo
Paolo Zammarchi - Casarola Monchio delle Corti
Giannarelli Lucia e Venturo - Sassalbo Fivizzano

Al contest hanno partecipato 20 iscritti provenienti da:

Lunigiana
La Bucolica Fivizzano
Salvetti Franca - Regnano, Casola Lunigiana
Francesca Malfanti - Sassalbo Fivizzano
Malatesta Sergio - Bagnone
Alessia Boschetti - Comano
La Casina Bianca - Regnano , Casola Lunigiana
Dino Furletti - Sassalbo Fivizzano
I Chiosi - Licciana Nardi
Il Mulino - Filattiera
Giannarelli Lucia - Sassalbo Fivizzano
Giovanni Genecci - Licciana Sigillano

Garfagnana
Azienda Agricola il Cerreto - San Romano in Garfagnana
Azienda Agricola Il Grillo - (Centro Visita del Parco) Giuncugnano

Alto Appennino reggiano
La Corte di Vallinsera - Ventasso
Cooperativa Alti Monti - Civago Villa Minozzo
Cooperativa I Briganti di Cerreto - Ventasso
Zanicchi Roberto - Vaglie Ventasso

Appennino parmense
Pamela - Trattoria da Severo Casarola Monchio delle Corti
Paolo Zammarchi - Casarola Monchio delle Corti
Bianchi Giuseppe - Casarola Monchio delle Corti

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48