Santa Lucia breve, fredda e… nevosa

Sarà la notte più lunga che ci sia - che in realtà sarà una settimana più tardi - , fatto sta che Santa Lucia, giovedì 13 dicembre, dovrebbe portare una spruzzata di neve in Appennino. È già un ricordo il favonio, il forte e caldo vento foehn proveniente dalle Alpi che aveva scaldato l'aria. Ora, complice un'area di bassa pressione sul Tirreno, che fa entrare le correnti fredde del Nord Est, porta con la bora un brusco cambio climatico.

Nella giornata di domani 13 dicembre, dimenticheremo il cielo sereno di oggi e lo stato del cielo volgerà a coperto o molto nuvoloso con locali foschie sui rilievi. Secondo gli esperti di Reggio Emilia Meteo ci saranno in Appennino deboli fenomeni sparsi anche nevosi a quote molto basse, un po' più organizzati nella seconda parte della giornata. Temperature: stazionarie le minime, in calo le massime. Il giorno successivo banchi di nebbia specie sui rilievi, con ancora deboli nevicate specie alla notte e al mattino fino al piano. Graduale esaurimento dei fenomeni durante il giorno con rialzo della quota neve, fino a cessare in serata.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48