Punti nascita, Spadoni e Ascari (M5S): “La Regione può riaprire il punto nascita. Basta scuse, serve la volontà politica”

“Il Ministero della Salute non può riaprire i punti nascita, la Regione sì”. Lo ricordano la vice presidente della Camera Maria Edera Spadoni e la deputata del MoVimento 5 Stelle Stefania Ascari a margine dell'incontro odierno nella sede ministeriale.

“Il Ministero ha confermato categoricamente che la riapertura dei punti nascite non rientra tra le sue competenze – ribadiscono Spadoni e Ascari – ma deve essere la Regione Emilia-Romagna ad avanzare la richiesta per la riapertura dei punti nascita in questione, in deroga all’accordo Stato-Regioni del 2010. Abbiamo parlato con Marcello Spirandelli, Capo della Segreteria della Ministra Grillo, e con Gianfranco Jorizzo, membro del comitato nazionale punti nascite, una figura alta mente qualificata e competente in materia. Ci ha spiegato che se la Regione dimostra di avere l’esigenza e crea i presupposti può riaprire i punti nascita, seguendo i criteri di sicurezza necessari”.

Spadoni e Ascari ribaltano così le frasi dell’assessore regionale alla Salute, Sergio Venturi, apparse in questi giorni nelle cronache locali. “Dal Ministero ci hanno spiegato che non deve essere il Governo a ridiscutere i parametri che hanno portato alla chiusura dei punti nascita di Pavullo, Borgo Val di Taro e Castelnovo Monti – proseguono le rappresentanti del M5S – ma deve essere la Regione a farsi promotrice dell’istanza, avviando la procedura per la riapertura. È una questione di competenza e di volontà politica. Da parte nostra, confermiamo che stiamo lavorando per la riapertura di tutti i punti nascita emiliani chiusi da tempo e che continueremo a farlo. Inoltre, il Ministero ci ha assicurato che è in programma un futuro incontro con i Comitati regionali impegnati da tempo per la riapertura. La Regione adesso cosa farà?”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Ottimo!
    Il Ministero della Sanità sta continuando a lavorare per la riapertura dei punti nascita chiusi dal Pd e detta la nuova linea alla Regione.
    Come volevasi dimostrare la competenza è solo Regionale.
    Adesso #bastaballe e riapertura immediata.
    Ottima anche l’apertura ai comitati regionali per un dialogo costruttivo!

    Massimiliano Genitoni (M5S)

    Rispondi
  2. Sarà tutto più facile con la ventura (no Venturi) giunta regionale.
    A presto!

    Andrew

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48