SocialMonti/ Il silenzio è la gentilezza dell’universo

SocialMonti

Questa rubrica vuole essere un luogo di spunti per stimolare una riflessione corale e collettiva su temi di attualità. L’idea è quella di partire dal nostro territorio verso cerchi più ampi, o vice versa ascoltare gli echi lontani e portarceli vicini.

(Ameya Canovi *)

***

Il concetto di confine tra sé e l’altro implica molte sfumature.

Parlare a voce alta al telefono in luoghi pubblici è segno di invadenza.

Nelle sale d’aspetto, in treno, in bus, in metro, in aeroporto o per strada si tende a non tenere presente che non si è soli.

La nostra voce può diventare molto invadente.

Non siamo i padroni del mondo e magari gli altri non hanno voglia di ascoltare le nostre conversazioni e non sono interessati ai fatti nostri.

Ricordiamocelo quando siamo in mezzo agli altri, nella natura e in contesti non ristretti come le mura di casa.

“Il silenzio è la gentilezza dell’universo”. (Abdelmajid Benjelloun)

*Ameya Gabriella Canovi è PhD, docente e psicologa, si occupa di relazioni e dipendenze affettive. Da poco ha terminato un dottorato di ricerca in ambito della psicologia dell’educazione studiando le emozioni in classe. Ha un sito e una pagina Facebook “Di troppo amore”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. In questa rumorosa vita,sempre più stressata ed ansiogena,
    quanto è prezioso apprezzare la bellezza del silenzio, un silenzio
    che ha molto da dire, ma in maniera ben più gentile.

    “Il silenzio è puro. Il silenzio è sacro.
    Unisce le persone perché solo chi si sente a proprio agio in compagnia di un altro può fare a meno di parlare. Questo è il grande paradosso.”
    (Nicholas Sparks)

    Massimo Gualtieri

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48