Ha un secolo. Rinnova il consiglio. E vuole cantare ancora: è il Maggio di Costabona

Una rappresentazione del Maggio di Costabona (foto Gianni Marconi)

Sabato 5 gennaio 2019, nella splendida cornice sede della Società del maggio Costabonese, antico edificio già adibito a stalla, che fu di proprietà del beneficio parrocchiale di Costabona e sapientemente restaurato, si sono svolte le elezioni per il rinnovo annuale delle cariche sociali del consiglio direttivo.

I soci presenti riuniti in assemblea hanno espresso il loro voto eleggendo 7 consiglieri e 2 sindaci revisori. Da questo consiglio sortiranno i nomi del presidente e vicepresidente, ruoli ricoperti lo scorso anno da Fosca Costaboni e Gloria Bonicelli. In base all'esito del numero di voti, sono usciti  i seguenti nominativi: Costaboni Fosca, Bonicelli Auro, Chiari Corrado, Bonicelli Gloria, Cecchellani Giacomo, Fioroni Lorenzo, Castellani Paolo, i due sindaci revisori sono risultati Bonicelli Simone e Costi Sauro.

Dopo il discorso iniziale del presidente Fosca Costaboni, e gli interventi dei soci, l’assemblea è stata sciolta con l’auspicio che anche per quest’anno a Costabona il Maggio sopravviva, anche grazie a tanti giovani appassionati che tengono viva questa antica tradizione popolare che a Costabona esiste da almeno un secolo; è dal lunedì di Pasqua del 1962, anno di costituzione della Società del Maggio Costabonese, che la Compagnia canta tutti gli anni ininterrottamente. “Ed ora - scrivano a Redacon - come siamo soliti dire: andiamo a incominciare”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48