La meraviglia sconosciuta dell’Appennino, a piedi col Cai di Reggio Emilia: si parte da Pezzola

Il 18 gennaio è stato presentato ufficialmente il Calendario 2019 della Sezione di Reggio Emilia del Club Alpino Italiano. Tra le tantissime iniziative in programma, sono numerose le escursioni a piedi e in biclicletta programmate sul'Appennino reggiano. "E' una scelta precisa - spiega il vicepresidente del Cai reggiano Elio Pelli - che si collega all'intenso lavoro del Cai per la manutenzione e la segnaletica dei sentieri. Siamo convenzionati con buona parte dei Comuni dell'area appenninica, e il nostro impegno è anche quello di promuovere e fa conoscere la vasta e bellissima rete sentieristica reggiana".

Nel Calendario della Sezione reggiana sono infatti previste 25 escursioni sull'Appennino reggiano, a cui si aggiungono le 16 di cicloescursionismo del Gruppo Mtb. Molte altre escursioni sull'Appennino reggiano sono nei programmi delle Sottosezioni di Cavriago, Val d'Enza, Scandiano, Novellara, Rubiera e Guastalla.

La prima escursione, organizzata assieme al Gruppo Escursionistico Reggiano "Gatti Randagi" è in programma il 27 gennaio, sulle colline della Val d'Enza, lungo l'anello del Monte Pezzola, un bellissimo "balcone" sulla Pianura Padana. I sentieri di Baiso saranno la meta della escursione del 17 febbraio, che prevede anche una visita al Museo diffuso realizzato dallo scultore Vasco Montecchi a Castagneto. E sarà lo stesso Montecchi ad accogliere gli escursionisti del Cai. Il 3 marzo il Cai  organizza una escursione geologica sotto il Monte Duro, nelle vecchia cava da dove sono state estratte parte delle pietre utilizzate per la Torre di San Prospero. Il 17 marzo è in programma una escursione a carattere ambientalistico a Cervarolo e Gazzano, e sabato 23 marzo una escursione naturalistica permetterà di conoscere l'importante e quasi sconosciuto sito geologico di Ceriola, sopra la Gatta. Il giorno successivo è in programma un anello escursionistico a Casina, in collaborazione con i "Gatti Randagi". Le escursioni sull'Appennino reggiano proseguiranno poi fino a novembre. Da segnalare il 6 e 7 luglio l'iniziativa di tutte le Sezioni del Cai emiliano-romagnole e toscane sul Sentiero Italia, che verrà percorso anche nel tratto reggiano. In ottobre ci sarà un importante appuntamento al Rifugio Battisti, con l'escursione organizzata dalla Sezione reggiana  e dalle sue Sottosezioni. Info: www.caireggioemilia.it.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48