Concerti domenicali con “L’Ora della Musica”

Continuano gli appuntamenti con i concerti domenicali de L’Ora della Musica 2019, la rassegna promossa e organizzata dall’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “A. Peri –  C. Merulo”. Giunta alla sua trentottesima edizione, la rassegna ha in programma dieci appuntamenti, da gennaio a marzo, animati dai migliori allievi, dell’Istituto e non solo, vista la collaborazione con altre realtà del territorio emiliano.

Domenica 3 febbraio alle ore 11, nell’Auditorium “G. Masini” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti “A. Peri – C. Merulo”, andrà in scena il secondo dei dieci concerti ad ingresso libero e limitato ai posti disponibili della rassegna. Aprirà il concerto il duo composto da Mattia Aceto, clarinetto, e Silvia Ciammaglichella, pianoforte, che eseguiranno musiche di R. Schumann, C. Debussy e F. Poulenc. Sarà poi la volta del secondo duo composto da Benedetta Polimeni, flauto, e Daniele Incerti pianoforte, che eseguiranno le musiche di G. Enesco, C. Chaminade, F. Borne.

Quello de “L’Ora della Musica” è un calendario di concerti frutto anche della collaborazione con gli Istituti e Conservatori limitrofi, cominciata già da tempo e consolidata con la creazione dell’Orchestra Giovanile della Via Emilia, composta da allievi provenienti dalle Istituzioni di Piacenza, Parma, Reggio e Modena: “Dopo la bellissima esperienza della Orchestra Giovanile della Via Emilia -  spiega il direttore dell’Istituto Marco Fiorini - è iniziato un percorso di collaborazioni per le stagioni concertistiche delle varie Scuole. Proprio il 15 gennaio scorso, i nostri allievi hanno inaugurato la rassegna “I Concerti del Boito” a Parma con un grande apprezzamento da parte del pubblico e dei docenti parmigiani”.

“L’Ora della Musica”, inoltre, in questa edizione, torna ad essere un vero e proprio palcoscenico degli allievi più talentuosi dell’Istituto Peri-Merulo, musicisti con già alle spalle diverse collaborazioni con importanti Orchestre del panorama nazionale come l’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” diretta da Riccardo Muti e la Filarmonica dell’Opera Italiana “Bruno Bartoletti”: “La rassegna – continua Fiorini – tornerà a mettere in risalto i giovani musicisti, recuperando in toto una volontà che fu il motore della prima edizione dell’Ora della Musica, una stagione storica nel panorama musicale reggiano e non solo, una vetrina di alto livello per l’Istituto nei confronti della città. Tra gli esecutori, infatti, troviamo molti allievi della Summer School 2018 segnalati dai docenti delle Master Class, continuando, di fatto, un percorso formativo che passa per il perfezionamento fino all’esecuzione del concerto”.

L’Ora della Musica 2019 è promosso da:  Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne' Monti “A. Peri-C. Merulo”, Comune di Reggio Emilia, Comune di Castelnovo ne’ Monti, Fondazione Pietro Manodori, Istoreco, Istituto Alcide Cervi, con la collaborazione di Casa Musicale del Rio e Reggio Iniziative Culturali.

Mattia Aceto, classe 1993, si diploma al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara nel 2011 con il massimo dei voti ed è vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali ("Città di Carlino", "S. Mercadante" a Noci, "R. Viani" a Carpi, ecc.). Perfeziona i suoi studi con i più importanti clarinettisti come Karl Leister, Alessandro Carbonare, Calogero Palermo, ecc. e sin dal 2006 è allievo di Fabrizio Meloni, primo clarinetto del Teatro Alla Scala di Milano.
Nel 2010 si esibisce a Pescara come solista con l’orchestra, eseguendo il Concerto per clarinetto di W. A. Mozart diretto dal primo fagotto dei Wiener Symphoniker Patrick De Ritis. Ha collaborato con i pianisti Alexander Lonquich e Elisso Virsaladze e le compositrici Betty Olivero e Silvia Colasanti. Nel 2013 è primo clarinetto dell'Orchestra Giovanile Italiana e nel 2014 e 2015 è primo clarinetto dell'Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano, con le quali si esibisce in prestigiose sale da concerto come la Solitär Hall dell’Universität Mozarteum di Salisburgo, la Konzerthaus di Berlino, il Grand Théâtre de Provence a Aix-en-Provence, il Teatro Alla Scala di Milano, il Teatro Verdi e il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino a Firenze, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro San Carlo di Napoli, la Fazioli Concert Hall, ecc. sotto la direzione di Riccardo Muti, Wolfgang Redik, Fabio Luisi, Alexander Lonquich, Pascal Rophé, Waine Marshall, ecc., eseguendo inoltre registrazioni radiofoniche e televisive per Rai Uno, Rai Radio Tre, Deutchland Radio.
Attualmente è primo clarinetto dell’Orchestra Colibrì Ensemble di Pescara, con cui ha avuto l'opportunità di collaborare con le prime parti dei Berliner Philarmoniker Bruno Delepaire e Christophe Horák, con Alessandro Moccia, Daniele Rustioni, Francesca Dego, Anna Tifu. Con la stessa orchestra nel 2017 registra per la Odradek Records il Concerto per pianoforte e orchestra di R. Schumann con Alexander Lonquich in veste di direttore e solista.
Nel 2018 viene selezionato per partecipare alle fasi finali del prestigioso Concorso Internazionale di Clarinetto di Ginevra. Da sempre si dedica alla musica da camera. Il suo duo con la pianista Silvia Ciammaglichella si esibisce regolarmente in tutta Italia, è vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali e ha registrato presso gli studi Limenmusic di Milano.

Silvia Ciammaglichella, nata a L’Aquila nel 1988, si avvicina giovanissima alla musica e allo studio del pianoforte proseguendo gli studi al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara, dove si diploma nel 2009 e consegue il biennio specialistico di secondo livello in pianoforte con il massimo dei voti e la lode. In seguito si perfeziona con i maestri E.Hubert, A.Pennella, Orazio Maione, Vlad Dimulescu e Mats Widlund e, nel repertorio da camera, con P.Masi, F.Solter (Hochschule für Musik di Karlsruhe). È vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali (Roma-Premio Seiler, Giulio Rospigliosi, etc.). Nel 2008 debutta con l'orchestra del Conservatorio “L. D’Annunzio” eseguendo il concerto di Mozart K 466 in re minore. Si è esibita come solista e camerista in importanti istituzioni musicali comel'A.Gi.Mus di Roma, per l'Istituto A. Peri di Reggio Emilia, presso Villa Medici-Giulini, il teatro Alighieri di Ravenna, nell'Auditorium Berlioz di Courbevoi, presso la Hochschule di Zurigo, la Società Umanitaria di Milano, etc. Con il violinista Marco Gialluca, vincitore della Rassegna migliori diplomati di Italia di Castrocaro Terme, ha inciso musiche di Brahms e Wieniawsky, registrazione in allegato con Suonare News nel febbraio 2015. Affianca da anni la collaborazione cameristica con il clarinettista Mattia Aceto (con il quale è vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali), realizzando in duo con lui un progetto discografico per l'etichetta limen-music. Suona inoltre stabilmente nel Duo Controtempo con l'oboista Viviana Macelletti ed in duo con il violinista Giacomo Coletti. Collabora con il Colibrì Ensemble (Orchestra da Camera di Pescara), sia come camerista che in organico nelle produzioni sinfoniche.
Affianca la collaborazione in qualità di pianista accompagnatore con eminenti prime parti come Fabrizio Meloni, Francesco Di Rosa, Thomas Indermühle, Fabien Thouand, L. Capezzali, E.Abbühl, K. Sahatci, etc. Dal 2017 è pianista accompagnatrice ufficiale del prestigioso Concorso oboistico “Giuseppe Tomassini” di Petritoli.

Benedetta Polimeni, nata nel 1997, inizia lo studio del flauto presso la scuola civica di musica di Bagnara Calabra. Intraprende successivamente gli studi presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti dove si diploma nel 2015 sotto la guida del M° Giovanni Mareggini. Conclude il percorso con il diploma di biennio sperimentale di secondo livello conseguito con il massimo dei voti e la lode presso lo stesso istituto sotto la guida dei Maestri G. Mareggini, M. Marasco e G. Betti.
Attualmente frequenta i corsi dei Maestri A. Manco, A. Oliva e M. Valentini presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola – dipartimento di flauto.
Ha partecipato a diversi concorsi, sia in veste di solista che in gruppi cameristici, tra i quali: 1° Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale Città di Palmi (1° premio), XI° edizione del Premio Giorgio Girati (3° premio), 4° Concorso Musicale “Città di Palmanova” (1° premio assoluto), 15° Concorso Internazionale per giovani musicisti “L. Zanuccoli” (1° premio).
Ha collaborato come flautista con l’ensemble strumentale della Fondazione "I Teatri” di Reggio Emilia, con l’Icarus ensemble di Reggio Emilia, con l’Orchestra Sinfonica “Cantieri d’Arte”, con la Filarmonica dell’Opera Italiana “B. Bartoletti”
è membro del quartetto di flauti “4.20”.

Daniele Incerti, nato nel 1990, si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti all’Istituto Superiore di Studi Musicali Achille Peri di Reggio Emilia, sotto la guida del M° Marco Pedrazzini.
Collabora in diverse attività musicali con lo stesso Istituto. Svolge attività concertistica come solista, in duo e in trio cameristico. Collabora stabilmente con Icarus Ensemble, formazione di musica contemporanea, e ha suonato in importanti rassegne a Reggio Emilia, Parma, Firenze, Milano, Trieste, Bologna, Avila (Spagna), Madrid, San Pietroburgo (Russia). Nel 2015 vince il Premio Alberto Burri per giovani interpreti, presso il Festival delle Nazioni (Pg).
Dal 2008 è organista e direttore del coro nella chiesa di Sant’Antonino a Quattro Castella (Re). Lavora come pianista accompagnatore ed è docente di pianoforte e tastiera elettronica in alcune scuole pomeridiane di musica.
Ha da poco concluso il biennio in Musica da Camera presso il Conservatorio di Parma, laureandosi con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del M° Pierpaolo Maurizzi.

Ingresso libero e limitato ai posti disponibili
Per informazioni: 0522 456771
direzioneperi@municipio.re.it

www.peri-merulo.it

PROGRAMMA DE L’ORA DELLA MUSICA 2019

Domenica 3 febbraio

Mattia Aceto clarinetto, Silvia Ciammaglichella pianoforte,

Benedetta Polimeni flauto, Daniele Incerti pianoforte.

Musiche di G. Enesco, C. Chaminade, F. Borne,

R. Schumann, C. Debussy, F. Poulenc

Domenica 10 febbraio

PER LE INIZIATIVE DEL GIORNO DEL RICORDO

Classe di Musica da camera del professor Leonardo Bartali e classi di Musica vocale da camera dei professori Francesco Moi e Reiko Sanada

del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

Kyoko Hattori soprano

Francesca Sospiri flauto

Carolina Bertazzoni violoncello

Monica Rossetti pianoforte

Alessandro Vannucci tenore

Marta Ceretta pianoforte

Regina Granda Vargas soprano

Renata Orlandoni pianoforte

Regina Granda Vargas soprano

Anna Macaluso flauto

Leonardo Malucelli chitarra

Liucilė Vilimaitė arpa

Kim Juntae tenore

Sera Shin pianoforte

Kim Juntae tenore

Rosita Piritore pianoforte

Mose Choi baritono

Zhang Linping pianoforte

Vera Azikova soprano

Svetlana Makedon pianoforte

Musiche di M. Ravel, R. Strauss, G. Fauré, I. Stravinskij, I. Pizzetti,

R. Piritore, C. Loewe, P. I. Tchaikovsky, S. Rachmaninov

In collaborazione con il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

Domenica 17 febbraio

Eleonora Liuzzi violino, Yanina Prakudovich viola,

Miljan Minic clarinetto, Giorgio Strinati corno,

Andrea Giovannini fagotto, Marco Decimo violoncello,

Dante Fabbri contrabbasso

Musiche di L. v. Beethoven

In collaborazione con il Conservatorio di Musica “Giuseppe Nicolini”

di Piacenza

Domenica 24 febbraio 2019 ore 11

Ensemble cameristico dell’Istituto Superiore di Studi Musicali

di Modena e Carpi “Orazio Vecchi - Antonio Tonelli”

Maria Carla Zelocchi flauto

Vittorio Zelocchi violoncello

Filippo Cortellari, Federico Scarso clarinetti

Mari Fujino pianoforte

Musiche di C. M. von Weber, R. Schumann, F.  Mendelsshon

In collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali

di Modena e Carpi “Orazio Vecchi - Antonio Tonelli”

Domenica 3 marzo

Alessio Zanfardino clavicembalo

Vincitore del Concorso Clavicembalistico

“Amelia Isabella Bianchi” 2018

Musiche di G. F. Händel, D. Buxtehude, J. J. Froberger, J. S. Bach

In collaborazione con il Conservatorio di Musica “Giacomo Puccini”

di La Spezia e la rassegna Soli Deo Gloria

Domenica 10 marzo

Morgana Rudan arpa

Martino Tubertini fagotto

Musiche di Bernard Andrés, Camille Saint-Saëns, Théodore Labarre, Howard Baer, Franz Poenitz

Domenica 17 marzo

Matteo Pontegavelli tromba

Acusma 4ET (Edoardo Ponzi, Gabriele Genta, Matteo Rovatti,

Marco Lazzaretti percussioni)

Musiche di: G.Sollima, F. Filidei, L. Ligeti, O. Clayton,

T. Monk, S. Rivers, B. Golson, H. Silver

Domenica 24 marzo

Alice Sodi violino

Alessandro Curti pianoforte

Musiche di C. Franck, K. Szymanowski

Domenica 31 marzo

Pizzicando Trio

Eugenio Palumbo mandolino, Roberto Guarnieri chitarra e mandoloncello,

Franco Bolognesi chitarra

Musiche di J. S. Bach, R. Calace, V. Beer-Demander, M. Ferrari,

M. Llobet, G. Nenna, U. Pieroni, M. E. Righi, C. Sevardi, F. M. Torroba.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48