Al via la nuova edizione di Upvivium – Biosfera Gastronomica a Km0

Upvivium,  il contest gastronomico più unico d’Italia entra nel vivo: inizia, infatti, questo fine settimana e si svolgerà, fino a domenica 28 aprile, nelle cinque Aree Mab (Man and Biosphere) Unesco “Delta del Po”, “Appennino tosco-emiliano”, “Alpi Ledrensi e Judicaria”, “Sila” e “Isole di Toscana”. Si tratta di un’iniziativa condivisa dal Comitato Tecnico Nazionale Mab Unesco in quanto testimonia l’impegno e la capacità di fare rete tra diverse Riserve della Biosfera.  Il contest è stato ideato per coinvolgere ristoratori e produttori dei 5 territori e per raccontare, attraverso prodotti di qualità e una gastronomia d’eccellenza la rete delle Mab Unesco Italiane.

Nei 38 ristoranti a concorso - 16 nella Riserva della Biosfera dell’Appennino tosco-emiliano - si potranno assaggiare i piatti proposti dagli chef del territorio che quest’anno affrontano il tema del pane, alimento tipico della tradizione italiana. Protagonista della vita di quasi tutte le culture e i popoli della terra, il pane è al centro di tutte le ricette messe a concorso, create appositamente per Upvivium, grazie anche al supporto e supervisione di Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana che è un partner significativo del concorso Upvivium.

Una volta assaggiato il piatto si potrà votare secondo il proprio gusto su www.upvivium.it, sito di riferimento del progetto, fino alle ore 12 di  martedì 30 aprile. Mentre sulla pagina Facebook Upvivium - Biosfera Gastronomica a km zero sono disponibili foto, ricette e news sui vari territori e partecipanti.

I primi 2 classificati della votazione online e i primi 4 selezionati da Alma si sfideranno in una finale locale. Le sfide si terranno a maggio in un istituto alberghiero dell’Area Mab. Il vincitore avrà poi accesso alla finale nazionale che si terrà in giugno alla Reggia di Colorno (Pr), nella sede di Alma. Ogni ristoratore dovrà riproporre la ricetta che ha messo a concorso, spiegandola nei dettagli affiancato dal suo produttore di fiducia.  I vincitori potranno accedere gratuitamente a una sessione formativa dedicata di UPgrade professionale presso Alma.

Sul sito, nella sezione delle ricette dei piatti, sono pubblicati anche i produttori di riferimento di ogni singolo ristorante partecipante.

I 16 ristoranti partecipanti per la Riserva della Biosfera Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano sono:

Castelnovo ne’ Monti (RE)

Agriturismo Il Ginepro - Ginepreto

Ventasso  (Re)

Bar Ristorante K2    -  Cinquecerri Di Ligonchio

Albergo Ristorante Bar Carpe Diem – Passo Di Pradarena

Rifugio Pratizzano

Vezzano Sul Crostolo (Re)

Osteria Da Bonny   - La Vecchia

Villa Minozzo (Re)

Albergo Ristorante Val Dolo - Civago

Corniglio (Pr)

Ristorante Pizzeria Claudia

Monchio Della Corti (Pr)

Albergo Ristorante  Da Rita - Valditacca

Palanzano  (Pr) 

Locanda San Martino

Tizzano Val Parma (Pr)

Campeggio Schia

Giuncugnano (Lu)

Agriturismo Il Grillo

Bagnone  (Ms)

Albergo Ristorante La Nuova Jera - Jera

Comano (Ms)

Antica Osteria Ca’  Del Gallo

Filattiera  (Ms)

Podere Conti

Fivizzano  (Ms)

Ristorante Passo Del Cerreto

Licciana Nardi (Ms)

Agriturismo Montagna Verde - Apella

Giuncugnano (Lu)

Agriturismo Il Grillo

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48