Ri-cicla e Ri-suona, l’iniziativa ecologica dell’Istituto musicale di Castelnovo

Ri-cicla e Ri-suona è l’iniziativa dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “C. Merulo” di Castelnovo ne’ Monti volta a sensibilizzare le persone sulla riduzione dell’uso della plastica.

La scuola di musica mette in palio cinque lezioni gratuite di strumento tra tutti coloro che conferiranno alla scuola 1 kg di plastica entro venerdì 8 marzo.

L’iniziativa è aperta a tutti, bambini e adulti a partire dai 6 anni.

La singolare iniziativa nasce all’interno dell’importante progetto “Plastica si scrive con 3 R” attuato dal Comune di Castelnovo e dall’Istituto Comprensivo Bismantova a seguito dei suggerimenti della Commissione Europea per la riduzione dell’uso della plastica entro il 2025, sulla spinta dell’emergenza delle “isole di plastica”, dell’inquinamento dei mari, dell’aria, del suolo: tutte le scuole sono chiamate a riflettere ed agire.

La plastica (contenuta in un sacchetto biodegradabile) può essere conferita presso la segreteria dell’Istituto Merulo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 19 e l’estrazione dei cinque nominativi che vinceranno la lezione gratuita avverrà domenica 10 marzo alle 18 presso il Centro “Don Bosco”, al termine del concerto del duo Ionascu-Bigoni.

“Ci premeva dare un nostro contributo all’interno del progetto - spiega Mirko Ferrarini, vicedirettore del Merulo - e proporre una riflessione sul consumo della plastica e valorizzare la pratica del riciclo e della raccolta differenziata in una maniera che avesse una ricaduta diretta sulla persona. Un semplice gesto come raccogliere un chilo di plastica può consentire di avvicinarsi alla musica e tramutarsi in una passione lunga una vita”.

Nell’ambito del Progetto rientrano ulteriori iniziative che coinvolgeranno il paese e il territorio, quali decorazione e vendita di shopper della Scuola Primaria Pieve in collaborazione con la Biblioteca Comunale, Centro sociale Insieme, Supermercato Coop e Legambiente.

In Biblioteca e in Municipio, a cura di Simona Sentieri e di Tiziana Torri di Legambiente, tutti i bambini della Scuola Primaria La Pieve realizzeranno due grandi installazioni: un modo creativo ed ecologico per ridare vita ai rifiuti, per riflettere anche con l’Arte.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48