Unimore in Seminario

Comitato Reggio Città Universitaria: nuove adesioni da Rcf e Bper.

Buone notizie per il Comitato Reggio Città Universitaria.
Altre due importanti aziende hanno ufficializzato nei giorni scorsi il loro sostegno al progetto del terzo polo universitario a Reggio Emilia, lanciata lo scorso anno dal vescovo di Reggio Emilia-Guastalla monsignor Massimo Camisasca.
La Rcf spa di Reggio Emilia e la Banca Popolare dell’Emilia Romagna hanno ufficializzato il loro sostegno al progetto che prevede la ristrutturazione dell’immobile di viale Timavo e l’apertura, nell’autunno 2020, del terzo polo universitario di Reggio Emilia che ospiterà circa 2 mila persone, tra studenti e personale e vedrà l’apertura di un nuovo studentato con oltre 100 camere.

Regione Emilia Romagna, Provincia, Comune, Camera di Commercio, Fondazione Manodori, Unindustria, Confcooperative, Legacoop, Iren, Argo Tractors, Bertazzoni spa, Comer Industries, Immergas, Maxima, Nexion, Ognibene Power, Padana Tubi, Smeg, Spal Automotive, Rcf e Banca Popolare Emilia Romagna: è questo l’elenco aggiornato degli enti pubblici e privati che sostengono il progetto e hanno permesso la partenza dei lavori per il lotto A. I contributi sono nella maggior parte dei casi erogati al Comitato nel triennio 2019-2020-2021.

Il presidente del Comitato Reggio Città Universitaria, l’architetto Mauro Severi, conferma la tempistica che era stata annunciata in sede di conferenza stampa nel dicembre dell’anno scorso: “Il 29 aprile, anniversario del primo miracolo della Madonna della Ghiara, il cantiere sarà aperto. Sono fiducioso che altre aziende risponderanno positivamente all’appello del vescovo Massimo così da permetterci di finanziare anche i lotti B, C e D. Il lotto A riguarda le aule e gli uffici di Unimore e questi saranno pronti per l’autunno 2020. È indispensabile il contributo, piccolo o grande che sia, di tutti. Mancano all’appello circa 3 milioni di euro per gli altri tre lotti ma l’adesione della prima banca è certamente di buon auspicio”.

__

Unimore e Diocesi

In collaborazione con l’Università di Modena e Reggio, Dipartimento di Comunicazione ed Economia, La Libertà – Centro diocesano per le Comunicazioni sociali, propone un tirocinio presso la propria sede.

Le domande si possono presentare fino al 18 marzo online all’indirizzo https://www.orientamento.unimore.it; il primo tirocinio partirà con il mese di aprile con una durata variabile tra le 150 e le 225 ore. Tutor aziendale sarà Edoardo Tincani, giornalista professionista, direttore del Centro diocesano Comunicazioni sociali e direttore responsabile de La Libertà. I requisiti richiesti sono: conoscenza di un programma di scrittura testi; abilità nell’utilizzo di internet e social media; propensione alla scrittura di testi propri e disponibilità a scrivere servizi in base a tempi e spazi assegnati; disponibilità alla correzione degli elaborati in vista di eventuale pubblicazione; predisposizione al lavoro multimediale sia soli che in gruppo; disponibilità al lavoro di impaginazione e revisione di testi in base a tempi e spazi assegnati.

Attività previste: lavoro di redazione sul sito www.laliberta.info e www.diocesi.re.it per la pubblicazione di articoli e l’aggiornamento dei dati di annuario; affiancamento alla redazione de La Libertà per la scrittura e l’impaginazione di testi, l’aggiornamento dell’archivio e compiti di segreteria e di servizio al pubblico; affiancamento nella produzione della trasmissione settimanale “Vangelo e vita” dalla produzione alla consegna a Telereggio e Youtube. Gli obiettivi: affinamento delle capacità di scrittura e trattamento testi: per stampa, tv e web; osservazione “dall’interno” del flusso lavorativo di un settimanale, di una trasmissione televisiva e di un sito web, con dinamiche associate (rapporti con clienti, inserzionisti, fornitori, editore…); autonomia nella produzione di un servizio giornalistico tanto su carta stampata quanto su web e tv; autonomia nella produzione di un servizio televisivo dalle riprese al montaggio.

(La Libertà, edizione 27/02/'19)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48