Tiziano Bianchi presenta il suo nuovo album “Relate”

Il 3 maggio Tiziano Bianchi presenterà il suo ultimo disco “Relate” al Teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti. Prodotto da Tiger Okoshi, l’album vede la straordinaria partecipazione di Bill Frisell, chitarrista e compositore statunitense, considerato uno dei chitarristi più rappresentativi della sua generazione. Per il suo disco Unspeakable, Frisell vince nel 2005 il Grammy Award come Best Contemporary Jazz Album. ‘Relate’ sarà distribuito in tutto il mondo dall’etichetta americana ‘Dot Time Records’.

Tiziano, che ora ha trentacinque anni, inizia a studiare tromba all’età di otto anni all’Istituto Musicale Pareggiato Claudio Merulo di Castelnovo ne’ Monti (RE), dove si diploma in tromba classica nel settembre 2002. Nel luglio del 2008 prende parte a ‘Umbria Jazz Clinics’ a Perugia, dove vince una borsa di studio per il Berklee College of Music di Boston. Nei tre anni trascorsi a Boston, vince la ‘Al Natale Brass Scholarship’ e ‘B.A.S Scholarship’ per meriti accademici. Viaggia rappresentando il College come ‘Student Ambassador’ e si laurea con lode in ‘Professional Music’ nel maggio 2011. Ritornato il Italia, nel maggio 2013 è selezionato come finalista per il Premio Internazionale Massimo Urbani 2013. Nel 2016 esce il suo primo disco solista ‘Now and then’, prodotto sempre da Tiger Okoshi, e che ospita la voce di Giovanni Lindo Ferretti. L’album è distribuito in Italia da Irma Records e in Giappone da Pony Canyon. In Giappone le due più importanti testate jazzistiche,‘Jazz Life’ e ‘Jazz Japan’, dedicano ampio spazio all’album. Ottiene recensioni e interviste per diverse altre testate nipponiche. L’album è inserito nella playlist della compagnia aerea nazionale ANA (All Nippon Airlines). In Italia, il video del brano ‘Now and then’, con la partecipazione di Giovanni Lindo Ferretti, è pubblicato in esclusiva sulla pagina di ‘Repubblica’. Nel 2016 vince il ‘Premio Roberto Zelioli’ assegnato da ‘Albinea Jazz’ come artista emergente dell’anno, aprendo il concerto del ‘Charles Lloyd Quartet’. Da gennaio 2018 è docente di ‘Tromba Jazz’ al Conservatorio Arrigo Boito di Parma. Ha suonato e collaborato con importanti artisti tra cui: Vinicio Capossela (Ovunque Proteggi Tour), Cesare Cremonini (Logico, 2014), Woods (Brooklyn, USA), Mara Redeghieri (Recidiva Tour), Stefano Cisco Bellotti (ex Modena City Ramblers), Julie’s Haircut (Ashram Equinox). Ha svolto tour e concerti in importanti Festival e Club in Italia, Stati Uniti, Europa e India.

Tiziano come ha conosciuto Bill?

Sono da sempre un grande fan di Bill Frisell, che conosce Tiger Okoshi da lunga data. Entrambi hanno studiato assieme al Berklee College of Music come me e Bill ha fatto parte del primo gruppo di Tiger Okoshi. Abbiamo fatto sentire a Frisell il mio precedente disco e i brani che avevo pensato per lui per Relate. Quando alla fine ha accettato di registrare nel nuovo disco è stata per me una grande gioia e responsabilità.

Sarà anche lui alla presentazione?

Purtroppo no. È costantemente in tour e impegnato con diversi concerti già fissati.

Dove e come nasce il suo nuovo disco?

Il disco è stato scritto a Castelnovo ne’ Monti e registrato fra Italia e Stati Uniti. In parte al Sound Temple Studio di Parma, in parte al Figure 8 Recording di New York. I musicisti che hanno registrato sono Claudio Vignali al pianoforte, Marco Frattini alla batteria ed Enrico Ferri al violoncello. Un grande contributo al Mixaggio e Mastering è stato dato da Daniele Bagnoli del ‘Bagnoli Bros Studio’ di Castelnovo ne’ Monti.

Leggiamo sul sito della casa discografica: Dot Time Records è lieta di annunciare che rilascerà Relate, il secondo album del virtuoso della tromba Tiziano Bianchi. Relate presenta sette composizioni originali di Tiziano Bianchi e un arrangiamento della canzone ‘Nin-com-pop’ dei Lali Puna. I testi della title track dell'album esemplificano il significato positivo di Relate, che, oltre alla tromba avvincente di Bianchi, è magnificamente trasmesso dall'uso di elementi elettronici, come synth e batteria elettronica, e due violoncelli. Nel complesso, Relate ha un suono fresco, molto più contemporaneo di quello di una normale combo jazz, e offre agli ascoltatori un'esperienza totalmente coinvolgente che li fara’ innamorare del suono della tromba. "All'inizio sono stato attratto da questa registrazione dal timbro della tromba di Tiziano e dai cambi di registro fluidi" ha detto il presidente di Dot Time Records Johann 'Jo' Bickhardt. "È stato pero’ dopo un secondo e un terzo ascolto che ho riconosciuto la sua creatività nella costruzione delle composizioni. Sono pieni di bellissime linee liriche e meravigliosi contrappunti“. ‘Relate’ puo’ essere tradotto in italiano come ‘relazionarsi, mettersi nei panni degli altri’. Parlando dell'ispirazione dietro l'album, Bianchi ha spiegato che "Relazionarsi è importante mentre suoni con qualcun altro, perché la musica ha bisogno di una forte interazione e di obiettivi comuni. È importante relazionarsi mentre si lavora con altre persone, e sarebbe utile per evitare molti contrasti. È importante relazionarsi con gli altri elementi del mondo al di fuori di noi stessi, per cercare stimoli e godere di ciò che la vita ti offre". "Sembra che io e Tiziano abbiamo creato una relazione unica e solida come artisti. Siamo entrambi artigiani attenti e sinceri che amano davvero passare ore a creare musica. Rispetto al suo primo album, ‘Now and then’, questo album ha un messaggio più forte e più tangibile. ‘Relate’ ha più potenza; una dinamica unica e trame complesse, ma allo stesso tempo è anche più immediato. Inoltre, Tiziano e’ migliorato cosi’ tanto nel suo modo di suonare la tromba. Tiziano sta crescendo nella sua musica, mentre la sua musica sta crescendo in lui. Complimentiamoci insieme per questo fantastico risultato!”, ha affermato Okoshi.

Il 25 aprile Tiziano Bianchi si è esibito al Cavern Club di Parigi e il 26 e il 27 aprile ha presentato il disco al ‘Jazz Ahead Festival’ di Brema, in Germania. Il concerto è stato registrato e il live rilasciato in vinile.

(Doris Corsini per Tuttomontagna n. 238)

***

Relate.

Relazionati, mettiti nei panni degli altri

  1. Awaken
  2. Your eyes (feat. Tiger Okoshi) Il primo singolo del disco.
  3. First moon (feat. Bill Frisell).
  4. Early morning
  5. Firefly's dream (feat. Bill Frisell) Il secondo singolo del disco.
  6. Relate (La titletrack e il brano cantato da Tiziano, dove il testo parla dell'importanza di vivere nel presente e relazionarsi con gli altri).
  7. Nin - com - pop (arrangiamento di Tiziano Bianchi del brano del gruppo tedesco Lali Puna)
  8. Sundays (Il brano più intimo del disco, in trio con piano, violoncello e flicorno).
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Complimenti per quest’artista unico, per il suo talento e per il suo impegno, complimenti perché Tiziano Bianchi è un nome ormai associato alla musica che conta e alla persona vera che lui è sempre. Grazie perché Tiziano Bianchi è un valore artistico appenninico di cui andare fieri. Lui è “gente nostra”.

    SimonaSentieri

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48