“Una pila alla volta”. Importante riconoscimento assegnato al progetto del Mandela

Nel contest “Una pila alla volta”, indetto dal Miur, un importante riconoscimento è stato assegnato all’Istituto Superiore Mandela di Castelnovo ne' Monti che ha partecipato a questo interessante progetto sul riciclo e il riutilizzo di un materiale che, se inteso come semplice rifiuto, può essere molto inquinante, ma che invece può essere riciclato fornendo importanti materiali da riutilizzare.

Il progetto che ha partecipato per l’Istituto Mandela era coordinato dai docenti Isabela Vaccari, Luciano Fuschillo, Luca Leto e Giuseppe Pignedoli: l’azione avviata dal Miur aveva l'obiettivo di sensibilizzare i ragazzi e le ragazze per generare conoscenza e consapevolezza sull’argomento, promuovere buone prassi di corretto smaltimento di questi rifiuti.

Docenti Mandela: Isabela Vaccari, Luciano Fuschillo, Luca Leto e Giuseppe Pignedoli

Tra le attività previste c'era anche una parte creativa con la realizzazione, utilizzando pile scariche, di particolari sculture che avessero sia appeal estetico che la capacità di lanciare un messaggio sull'importanza del corretto riciclo.

I ragazzi del Mandela hanno realizzato il modello funzionante di una “ruota panoramica”.

Inoltre hanno realizzato anche il modello di un “tunnel” stradale. L'istituto Mandela grazie a questa realizzazione si è aggiudicato il IV posto nella categoria "Menzioni Speciali".

Il premio previsto consiste in un voucher, da spendere in materiale didattico, di valore pari a 500 euro. “Il nostro compito - afferma la professoressa Vaccari - è stato principalmente  quello di sensibilizzare gli studenti e le studentesse sull’importanza del riciclo e della differenziazione dei rifiuti. I ragazzi si sono sentiti fortemente coinvolti nell’attività e il risultato finale premia il loro impegno”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48