La neve blocca gli scout a Carpineti e Ligonchio

Alle ore 18 - mentre scriviamo la forte nevicata è ancora in corso -  erano caduti 2cm di neve a Ciano(200m), 12cm S. Giovanni di Querciola (520m), 25cm Castelnovo ne' Monti(730m), 22cm a Ligonchio (900m), 28cm a Febbio (1150m).

Intervento della Protezione Civile di Carpineti a Marola

In questi giorni la maggior parte degli alberi in Appennino aveva messo foglia e questo ha fatto sì che siano numerosi i rami spezzati, con conseguenti disagi e pericoli.

L'intervento della Protezione Civile a San Pietro di Carpineti

A San Pietro di Carpineti, presso la canonica, si trova un gruppo di una sessantina di scout di Carpi, di età compresa tra i 10 e gli 11 anni. Sorpresi dalla neve i pulmini che li dovevano ritirare, senza pneumatici da neve.

Alle 16.03 il vice prefetto di Reggio Alessandra De Notaristefani di Mastogirardi ha contattato il Comune per gli stessi: sul posto l'intervento del vicesindaco e della Protezione civile, con i mezzi spalaneve.

I ragazzi per precauzione soggiorneranno una mezza giornata in più, tranne due ragazzi che hanno problematici di assunzione di farmaci.

In Prefettura si è tenuta una riunione, col presidente della Provincia, il vicepresidente dell'Unione Montana, la Protezione Civile dove, tra le criticità emerse, c'è preoccupazione per il rio Tresinaro a monte di Rubiera che è a rischio esondazione.

Né Enza né Crostolo e Secchia sono a livello di guardia.

Il rischio ci sarà in caso di rialzo termico e repentino scioglimento delle nevi.

Gli interventi dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Castelnovo sono stati una quindicina, tra questi quelli svolti a Villa Berza e Coriano di Castelnovo Monti e a Cavazzone di Viano, sempre per rami in strada.

L'intervento dei Carabinieri al Terminaccio

Sulla Statale 63 sono numerosi anche gli automobilisti colti dalla nevicata senza pneumatici da neve: decine gli interventi di Polstrada e Carabinieri. Tra questi anche due autobus, soccorsi da Polstrada e Carabinieri, al Terminaccio, intenti a recuperare scout a Ligonchio.

a La Vecchia allagata per alcuni minuti la ss 63

Sempre sulla Statale 63, nel territorio della Vecchia è stata allagato un largo tratto della statale,  il sindaco Mauro Bigi ha allertato l'Anas e la situazione è stata risolta. Poco più a valle, prima della ciclopedonale, in località Campola, un altro fosso ha sversato sulla statale. Il rio Campola è esondato dagli argini. Sul posto l'intervento dei Carabinieri a presidiare il traffico.

A Canossa chiuso il Castello di Canossa e quello di Rossena per la rottura di numerosi alberi e l'inaccessibilità dei siti.

La Sp 19 tra Gatta e Cerredolo è interessata da un movimento franoso, con terra e alberi e terra in carreggiata: sul posto il primo intervento dei vigili del fuoco.

Ieri pomeriggio anche la Polizia Locale di Castelnovo Monti era in servizio per emergenza neve. Hanno fatto vari interventi per auto bloccate. Hanno tratto in salvo una famiglia di turisti con un bimbo di pochi mesi che erano bloccati a Cagnola a causa della fuori uscita del loro mezzo. Riscaldati e tranquillizzato il piccolo sono riusciti a rimettere in strada il mezzo aiutati da altri volontari.

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48