Scuola kick boxing in montagna, anche per donne. Il grazie al maestro Damir Mujic

In Appennino è praticata la kick boxing “uno sport di combattimento – ci spiegano i ragazzi della scuola castelnovese che la praticano - che ha molti benefici sia mentali che fisici: rende il corpo più forte e resistente, ottenendo risultati ottimali e rafforza l’autostima e aiuta a credere di più in se stessi”.

“Vogliamo parlare della pratica di questo sport – puntualizza il gruppo sportivo - in una zona come la nostra  dove il sentito dire a volte crea opinioni sbagliate.  A causa di pregiudizi sbagliati  questo tipo di sport è piuttosto denigrato perché la gente crede che sia aggressivo, per gente di strada se non veri e propri criminali violenti o picchiatori. E’ un giudizio che riteniamo errato proprio per tutti quei benefici che abbiamo, invece indicato”.

“Ma la credenza più sbagliata  - aggiungono - è  che sia uno sport per soli uomini  dato che il nostro gruppo è composto anche da molte ragazze. Proprio alle ragazze questo sport è stato  molto utile sia dal punto di vista della  tonificazione muscolare,  quanto nel fare  accrescere  l’autostima e soprattutto per infondere quel senso di sicurezza e di autodifesa tanto importante ai nostri giorni” .

“Un grande aiuto  alla pratica di questo interessante attività sportiva  è l’ospitalità che ci concede  Onda della Pietra, potendo praticare questo sport in tutti i suoi aspetti: forza con la sala pesi , elasticità con i corsi dedicati… spazi per rilassarci dopo gli allenamenti”.

“Il nostro gruppo è composto anche da atleti che gareggiano e in questi anni abbiamo vinto diversi tornei agonistici di kick boxing come il nostro atleta Boumasky Khalid, un ragazzo di origini marocchine, uno dei più giovani del corso con i suoi 18 anni. Il nostro gruppo è molto vario e aperto: è composto  da ragazze e ragazzi di diverse nazionalità e anche da persone delle forze dell’ordine  un consolidato gruppo che si allena tre volte la settimana  da diversi anni”.

“Come abbiamo fatto a conseguire grandi risultati sportivi vincendo parecchi tornei ? Lo dobbiamo  al maestro Damir Mujic che con il suo  metodo  di  allenamento, di pensiero e di approccio con gli allievi  con rigore, rispetto e positività  ha innalzato il livello di questo sport in montagna”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48