Dalla Repubblica Ceca alla Bulgaria: l’Istituto Mandela conclude con successo i progetti Erasmus Plus 2019

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

Erasmus Praga. Scuola

Durante l’ultima settimana di maggio e la prima settimana di giugno si sono svolte le due mobilità finali che l’Istituto Nelson Mandela ha proposto nell’ambito dei progetti “Erasmus Plus KA2”, rispettivamente a Praga (Repubblica Ceca) per il progetto “Media Literacy” e a Berkovitsa (Bulgaria) per il progetto “The 4S”. Gli studenti del nostro istituto, 11 partecipanti in totale, sono stati ospitati dalle famiglie locali e hanno messo in pratica le loro abilità - in particolare linguistiche, pratiche e organizzative - riuscendo a vincere molte delle paure che questo tipo di esperienza portava con sé: adattamento a usi e costumi diversi dai propri, abitudini da comprendere e con cui confrontarsi quotidianamente.

In entrambe le mobilità i partecipanti hanno mostrato serenità e maturità nell’affrontare i molteplici aspetti di queste esperienze, anche supportati dall’accoglienza dello staff locale, dai legami creati con i pari delle altre nazioni e dalla bellezza dei luoghi visitati, tra cui gli scorci più suggestivi della città di Praga alle bellezze naturali della Bulgaria occidentale.

Erasmus Bulgaria. Scuola

Tante le escursioni e le visite guidate in entrambe le mobilità, così come le attività didattiche a scuola, focus dei progetti stessi. In particolare gli studenti hanno presentato, con materiali multimediali quali video e Power Point, alcuni Lesson Plans e attività didattiche: una vera e propria sfida, dato che tali argomenti sono stati esposti interamente in lingua inglese, spaziando dal ruolo della gastronomia all’interno dei Mass Media in Italia alle spiegazioni di un Business Plan, con i relativi riferimenti ad alcune aziende gestite da giovani imprenditori e agricoltori del nostro territorio.

Il ritorno a casa è sempre il momento meno atteso e felice, ma anche quello dei bilanci finali; l’entusiasmo per i legami intrecciati, il successo delle attività didattiche proposte a scuola e l’intera esperienza di viaggio rappresentano per i ragazzi un bagaglio prezioso per il loro futuro, sia personale che professionale.

Gli studenti che nell’arco di questi 2 anni hanno preso parte ai progetti Erasmus Plus sono stati 31, 13 per il progetto “Media Literacy” e 18 per il progetto “The 4S”. A loro va un sincero ringraziamento, per essersi messi in gioco in questa esperienza ed aver affrontato con coraggio le loro perplessità e paure, ma anche un’importante ed impegnativa responsabilità: diffondere dentro e fuori l’istituto tali iniziative, con lo scopo di combattere la paura del diverso che a volte si insidia nelle nostre piccole realtà locali e sostenere pienamente la bellezza dell’incontro con l’altro.

(Sara Ferrari, coordinatrice progetti Erasmus Plus)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48