Arrestati dai carabinieri dopo furto in ristorante: recuperata auto rubata con “kit banda”

Poteva essere una mattanza ma i carabinieri, grazie alla prontezza di riflessi, l’hanno evitata. Scoperti durante l’uscita da un ristorante di Viano, in provincia di Reggio Emilia, che avevano preso di mira, sono balzati a bordo di un’auto rubata. Per assicurarsi la fuga non hanno esitato ad investire i carabinieri che si sono lanciati a terra sul margine della carreggiata evitando di essere investiti. I ladri però non sono riusciti a dileguarsi e sono stati presi. Dopo essersi schiantati contro un muro in cemento sono stati raggiunti e bloccati dai militari. Tre di loro, nonostante abbiano cercato di assicurarsi la fuga aggredendo i militari, sono finiti in manette. Un quarto, ora attivamente ricercato, è riuscito a fuggire. Questa i fatti verificatisi questa notte nel reggiano che ha visto i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Reggio Emilia, unitamente ai colleghi della stazione di Rubiera, arrestare con le accuse di concorso in furto aggravato, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale 3 cittadini albanesi tutti domiciliati a Rubiera. Si tratta del 21enne Gezim Dedaj, del 27enne Kristjan Ndoy e del 24enne Dorian Palokgjini, ora ristretti a disposizione della Procura reggiana. L’attività ha portato al recupero della refurtiva (un computer e il registratore di Cassa) appena rubati dall’interno del Ristoself il Tresinaro di Viano e sequestrare una Saab 9000, rubata in un’abitazione a un 72enne di Scandiano, e vari attrezzi da scasso e indumenti da travisamento.

Mentre sono in corso le ricerche del quarto complice, riuscito a fuggire a piedi, sui tre arrestati ora stanno convergendo le attenzioni dei carabinieri per accertare le loro eventuali responsabilità su analoghi furti compiuti non solo a Reggio Emilia e provincia in attività commerciali ultimamente prese di mira.

L’origine dei fatti poco prima dell’una e mezza di questa notte quando i carabinieri impegnati nell’intensificazione dell’attività di controllo del territorio proprio per evitare furti in attività commerciali, ultimamente prese di mira in maniera costante, notavano un’autovettura Saab 9000 ferma nel piazzale antistante l’attività  “Ristoself il Tresinaro” di via G. Marconi di Viano (Re). Nella considerazione che l’auto risultava essere stata rubata ieri da un’abitazione del comune di Scandiano i militari provvedevano a bloccare via Marconi (strada senza uscita) in corrispondenza dell’intersezione con la strada provinciale n. 7, disponendo due vetture militari trasversalmente rispetto la carreggiata di via Marconi. Nel contempo dal ristorante uscivano tre individui, salendo a bordo della Saab 9000 cabriolet dove era presente il conducente. L’auto partiva a forte velocità verso la provinciale arrestando la marcia per la presenza dei veicoli dei carabinieri che avevano sbarrato la via di fuga. A questo punto i militari intervenivano cercando di bloccare gli occupanti mail conducente innestava la retromarcia partendo a forte velocità tanto che tre carabinieri erano costretti a gettarsi a terra sul margine della careggiata per non essere travolti. La Saab dopo aver percorso alcune centinaia di metri si schiantava con la parte posteriore contro una parete in cemento armato. Un passeggero, agevolato dal fatto che l’auto aveva il tetto completamente aperto e tutti i finestrini laterali abbassati, saltava al di fuori dell’abitacolo dileguandosi nelle campagne circostanti mentre i restanti tre occupanti sebbene abbiano cercato di fuggire aggredendo i militari venivano bloccati e arrestati. Sui sedili posteriori i militari recuperavano la refurtiva appena trafugata dal ristorante costituita dal registratore di cassa e da un computer portatile. Sempre nell’abitacolo dell’auto venivano rinvenuti strumenti da scasso (utilizzati anche per forzare la porta del ristorante in questione), indumenti da travisamento e guanti. I tre venivano quindi tratti in arresto.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48