Torneo della Montagna: facciamo il punto della situazione a 360° e il programma dell’ultimo turno dei gironi

Stiamo per entrare nella fase calda della 68^ edizione del Torneo della Montagna. Domenica prossima, 7 luglio, andrà in scena l'ultimo turno della fase a gironi, ma ci sono già i primi verdetti. Andiamo nel dettaglio, girone per girone, per vedere la situazione di ogni squadra. Ricordiamo anche che lunedì 8 luglio alle 19.30 presso la sede Confcooperative di Castelnovo ne' Monti ci sarà la riunione riservata alle società qualificate a spareggi e quarti, per definire la fase finale.

Categoria Dilettanti

Girone A

Malpeli del Cervarezza si appresta al rinvio

Cervarezza (9 punti): comanda il girone il "Cerva", che viaggia a ritmo spedito con tre vittorie su tre gare. Nell'ultimo turno vittoria all'ultimo respiro con un colpo di testa di Veratti che ha piegato il Casina (a Casina, ma da calendario era in casa il Cervarezza). Arriverà primo o secondo? Domenica big match a Baiso, con i "canarini" locali che devono vincere per arrivare primi, mentre il "Cerva" avrà a disposizione due risultati su tre.

Baiso Secchia (7 punti): anche il Baiso è imbattuto, ma ha 7 punti a causa del pari per 2-2 di Casina. Nell'ultimo turno ha riposato, e domenica ospiterà il Cervarezza per uno scontro decisivo per il primo posto. Per il Baiso un solo risultato disponibile: la vittoria.

Casina (4 punti): nell'ultimo turno il Casina è incappato nella prima sconfitta. I biancorossi sono sicuri del terzo posto, e possono sognare di arrivare secondi. Come? Intanto il Baiso deve perdere col Cervarezza, e il Casina vincere a Felina (già eliminato). Ma non solo: il Casina deve anche "sistemare" la differenza reti, che al momento premia il Baiso (che ha +4, mentre il Casina 0); biancorossi che per arrivare secondi devono, dunque, recuperare un +5 di differenza reti (ad esempio Baiso-Cervarezza 0-2 e Felina-Casina 0-3).

 

Fuochi d'artificio durante l'intervallo di Cervarezza-Casina

San Cassiano (3 punti): il "Sanca" ha vinto lo "spareggio per gli spareggi" col Felina per 2-0 (reti di Docente e Delcarro) e si qualifica, appunto, per gli spareggi. Nell'ultimo turno riposerà, ma è tranquillo perchè anche se il Felina dovesse agganciarlo con 3 punti, il San Cassiano sarebbe forte dello scontro diretto vinto. Il San Cassiano giocherà gli spareggi mercoledì 10 luglio contro la terza del girone C (una fra Leguigno, Cerrè Sologno e Carpineti), e lo farà in ogni caso in trasferta.

Felina (0 punti): il Felina è una delle due squadre già eliminate, perchè la sconfitta a Baiso col San Cassiano è stata fatale, in quanto una vittoria col Casina nell'ultimo turno non basterebbe, visto che a pari punti il San Cassiano si qualificherebbe proprio per lo scontro diretto.

Girone B

Castelnovo Capitale (8 punti), Gatta (7 punti), Vettus (7 punti): per queste tre va fatto un unico discorso per non fare confusione. Partiamo da un paradosso: il Castelnovo Capitale comanda attualmente la classifica, ma non potrà in alcun modo vincere questo girone. Nell'ultimo turno, infatti, riposerà, e starà a guardare con grande attenzione Gatta-Vettus. Ricordiamo sempre che in questo girone passano direttamente ai quarti di finale le prime due (è stato deciso tramite sorteggio a fine maggio).

Gli istanti prima di Querciolese-Gatta

Partiamo con le combinazioni: se vince il Gatta, il Gatta si qualificherà come primo, il Castelnovo Capitale come secondo, e il Vettus come terzo (agli spareggi). Se vince il Vettus, il Vettus si qualificherà come primo, il Castelnovo Capitale come secondo, e il Gatta come terzo (agli spareggi). In caso di pareggio, il Gatta si qualificherebbe come primo, il Vettus come secondo, e il Castelnovo Capitale come terzo (agli spareggi). Nell'ultimo caso sarebbero tutte e tre a 8 punti, e qui entrerebbe in gioco la differenza reti: il Castelnovo sarebbe indietro perchè ha +3 mentre le altre due arriverebbero con +4, e il Gatta avrebbe la meglio sul Vettus per un maggiore numero di reti realizzate, ma quest'ultimo dettaglio cambierebbe solo la posizione nel tabellone, visto che come già detto le prime due di questo girone vanno direttamente ai quarti. Il Castelnovo, in poche parole, deve sperare in una vittoria dell'una o dell'altra, per poter andare direttamente ai quarti.

 

Indredibile curiosità: a causa dell'improvvisa indisponibilità di Zecchinato, la Querciolese è stata costretta a contattare un altro esterno (Gabriele Ferretti) a circa due sole ore dalla partita. Ferretti, che era al mare a Levanto, di fretta e furia si è presentato 4' dopo il fischio d'inizio di Querciolese-Gatta. La Querciolese ha così iniziato la gara in 10 vs 11, e in foto ecco Ferretti pronto a entrare al 4' di gioco.

Querciolese (0), Corneto (0): anche qua è bene fare un discorso unico, visto che sono entrambe a zero punti e visto che nell'ultimo turno saranno proprio di fronte, a Toano. Situazione semplicissima: chi vince va agli spareggi qualificandosi come quarta (e andrebbe negli spareggi sul campo della seconda del girone C: Leguigno, Cerrè Sologno o Carpineti, mercoledì 10 luglio). Col pari si qualifica la Querciolese che ha una migliore differenza reti (-4 contro il -7 del Corneto).

Girone C

Borzanese (10 punti): la Borzanese ha già vinto il suo girone. Ai quarti se la vedrà con la vincente tra la terza del girone A ( Casina o Baiso Secchia) e la terza del girone B (Gatta, Vettus o Castelnovo).

Leguigno (4), Cerrè Sologno (4), Carpineti (4): anche qua è il caso di fare un discorso unico, visto che abbiamo tre squadre a 4 punti. Partiamo da un fatto: tutte e tre sono sicure degli spareggi. Da definire chi arriverà secondo, chi terzo e chi quarto. Allora, questo il programma: Leguigno-Cavola e Carpineti-Cerrè Sologno. Fare tutti gli intrecci è impossibile, ma teniamo presente questi "paletti": il Leguigno, se dovesse battere il Cavola che è gia eliminato, in caso di arrivo punti col Carpineti avrebbe la meglio in quanto ha lo scontro diretto a favore, mentre col Cerrè è finita 2-2 dunque si andrebbe a vedere la differenza reti (ad oggi è Leguigno +1, Cerrè 0 e Carpineti -1). Anche la differenza reti è quasi pari, parliamo di 2 gol massimo di differenza, dunque può succedere di tutto e vedremo cosa dirà il campo.

Cavola (0): il Cavola è l'altra formazione già eliminata, e andrà a Leguigno per chiudere con un risultato positivo.

Categoria Giovanissimi

I Giovanissimi seguiranno i "grandi", dunque ci limitiamo a ricordare chi lotta per il primo posto che in ogni caso vuol dire direttamente quarti di finale a prescindere dalla propria squadra di Dilettanti, chi va agli spareggi e chi è eliminato.

La tribuna colorata in Cervarezza-Casina, con i tifosi biancorossi scatenati

Girone A: come nei Dilettanti, anche qui Baiso-Cervarezza sarà decisiva per il primo posto. Il Cerva guida a 9 punti, il Baiso ne ha 6, e in caso di arrivo a pari punti, avrebbe la meglio proprio il Baiso in quant avrebbe vinto, appunto, lo scontro diretto. Il San Cassiano, che riposa, ha 3 punti (come Felina e Casina) e "tiferà" Casina: se il Casina batte il Felina, il Felina rimarrebbe con 3 punti, ma si qualificherebbe il San Cassiano che ha vinto lo scontro diretto. Se il Felina riuscirà a fare punti, si qualificherebbe. Il San Cassiano, in caso di arrivo a pari punti col Casina, verrà eliminato visto che i biancorossi hanno lo scontro diretto a favore (il Casina dunque è già qualificato agli spareggi). Sarà eliminata, dunque, una fra San Cassiano e Felina.

Girone B: le prime due vanno ai quarti. Gatta e Vettus si giocheranno il primo posto, col Vettus che avrà a disposizione due risultati su tre. Corneto-Querciolese decisiva come nei grandi: il Corneto è costretto a vincere. In caso di  vittoria della Querciolese e di vittoria del Vettus, ci sarà un arrivo a pari punti tra Gatta, Castelnovo Capitale e Querciolese, e si andrà a vedere la differenza reti.

Girone C: due certezze, la Borzanese ai quarti visto che ha vinto il girone, e il Leguigno secondo. Tutto apertissimo tra Cavola (2), Cerrè Sologno (2) e Carpineti (1). Le gare: Leguigno-Cavola e Carpineti-Cerrè Sologno.

Risultati ultimo turno

Dilettanti

Girone A: Cervarezza-Casina 1-0, San Cassiano-Felina 2-0. Ha riposato il Baiso Secchia.

Girone B: Querciolese-Gatta 0-2, Corneto-Castelnovo Capitale 2-4. Ha riposato il Vettus.

Girone C: Carpineti-Borzanese 2-2, Cerrè Sologno-Leguigno 2-2. Ha riposato il Cavola.

Giovanissimi

Girone A: Cervarezza-Casina 2-3, San Cassiano-Felina 3-1. Ha riposato il Baiso Secchia.

Girone B: Corneto-Castelnovo Capitale 0-5, Querciolese-Gatta 2-1. Ha riposato il Vettus.

Girone C: Carpineti-Borzanese 0-2, Cerrè Sologno-Leguigno 1-4. Ha riposato il Cavola.

Prossimo turno (domenica 7 luglio)

Comunale di Felina

Ore 20 Felina-Casina (Giovanissimi gir. A)

Ore 21.15 Felina-Casina (Dilettanti gir. A)

"Mapiana" di Baiso

Ore 20 Baiso Secchia-Cervarezza (Giovanissimi gir. A)

Ore 21.15 Baiso Secchia-Cervarezza (Dilettanti gir. A)

Comunale di Toano

Ore 17 Corneto-Querciolese (Giovanissimi gir. B)

Ore 18.15 Corneto-Querciolese (Dilettanti gir. B)

Comunale di Gatta

Ore 17 Gatta-Vettus (Giovanissimi gir. B)

Ore 18.15 Gatta-Vettus (Dilettanti gir. B)

Parocchiale di Leguigno

Ore 17 Leguigno-Cavola (Giovanissimi gir. C)

Ore 18.15 Leguigno-Cavola (Dilettanti gir. C)

"Galeotti" di Carpineti

Ore 17 Carpineti-Cerrè Sologno (Giovanissimi gir. C)

Ore 18.15 Carpineti-Cerrè Sologno (Dilettanti gir. C)

Squalifche Dilettanti

Gianluca Rabotti 1 turno (Leguigno)

Mattia Guidetti 2 turni (Felina)

Alberto Baroni 3 turni (Corneto)

Michele Tincani inibito a tutto il 14 luglio (dirigente Felina)

Classifica marcatori Dilettanti

Quota 4: Cristian Bertani (Vettus), Lorenzo Zerbato (Castelnovo Capitale).

Quota 3: Prince Addae (Casina), Daniele Barozzi (Baiso), Leonardo Lusoli (Baiso), Andrea Michelotto (Baiso), Mattia Episcopo (Cervarezza), Grasjan Aliu (Cervarezza), Giuseppe Bertuccelli (Gatta), Mohammed Diallo (Cavola), Asante Gullit (Leguigno).

Classifica marcatori Giovanissimi

A quota 4: Diego Binelli (Castelnovo Capitale), Luca Cadoni (Gatta), Federico Sacchetti (Vettus), Diego Tosi (Vettus).

A quota 3: Alessandro Franchi (Cervarezza), Einar Francesco Lusetti (Casina), Mattia Paglia (Baiso), Tommaso Tedeschi (Castelnovo Capitale).

Categoria Juniores

Nel girone A sono qualificate Olimpia Castellarano e United Albinea, e sono eliminate Baiso/Vianese e Montalto Sport. Da decidere, nell'ultimo turno, chi passa come prima e chi come seconda. Nel girone B è tutto in discussione, nessuno è eliminato e nessuno è qualificato,

Ultimo turno

Girone A

Montalto Sport-Olimpia Castellarano 1-1

Baiso/Vianese-United Albinea 1-4

Girone B

Felina-Leguigno 1-1

Gatta-Carpineti 0-0

Classifica

Girone A: Olimpia Castellarano 11, United Albinea 10, Baiso/Vianese 4, Montalto Sport 2.

Girone B: Leguigno 8, Felina 6, Gatta 6, Carpineti 5.

Prossimo turno

Girone A

Martedì 9 luglio ore 20.45

Baiso/Vianese-Olimpia Castellarano (a Baiso)

United Albinea-Montalto Sport  (ad Albinea)

Martedì 9 luglio a Casina

Ore 20.15 Leguigno-Carpineti

21.30 Gatta-Felina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Giuseppe i tuoi articoli riescono a far capire le dinamiche sottostanti anche ai non addetti ai lavori.
    Complimenti!

    Robi Benvenuti

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48