Una bandiera italiana sul Gendarme (La Nuda – Cerreto) posta dalla associazione Mangiatrekking

Un’altra significativa iniziativa dell’associazione Mangia Trekking sul crinale dell’Appennino Tosco Emiliano, tra Ventasso e Fivizzano.

Si avvicina la liturgia del 5 agosto, dedicata alla Madonna della Neve, che fin dalla sua istituzione, nel 352 dc con Papa Liberio, ha continuato a svilupparsi, fino ad assumere nel tempo, la funzione di intercedere e proteggere coloro che svolgono attività  in montagna, ed a cui oggi sono consacrate tante cappelle, care agli Alpini, in molti luoghi italiani.

Mangia Trekking, in quanto nata in un luogo ove tutti i giovani furono alpini ed ove si trova una seicentesca Cappella dedicata alla Madonna della Neve, è sensibile a tutto ciò. Così, osservando che a Cerreto Laghi, nel cuore dell’Appennino, contestualmente ricorrerà anche l’anniversario dell’inaugurazione di uno dei più grandi ed importanti monumenti alle Divisioni Alpine Italiane, ha ideato una piccola iniziativa per annunciare l’avvicinarsi della festa. Quindi nei giorni scorsi, Gabriele Morini e Stefano Gregori, alpinisti dell’associazione Mangia Trekking,  sono saliti sulla vetta del monte Gendarme per alzare lo stendardo italiano, in una posizione di grande panoramicità, in modo che coloro che salgono in montagna, dal versante del mare o della pianura, possano vederlo da grande distanza.

Proseguono così le attività dell’associazione dell’Alpinismo Lento, che con soddisfazione guarda ai fattivi esempi prodotti dai suoi associati. Nella circostanza, in particolare, Gabriele Morini, anche alpino della sezione di Massa Carrara - Alpi Apuane, che nell’impresa ha voluto ricordare il papà Virginio che costruì l’asta di quella bandiera italiana che oggi sventola tra Emilia e Lunigiana.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48