A Villa Minozzo rinasce la Pro Loco

Riceviamo e pubblichiamo.
----
Dopo anni di inattività a Villa Minozzo ha ripreso vita la Pro Loco.
L'idea è nata da un gruppo di giovani residenti nel capoluogo che si sono presi l'impegno di creare questa associazione per provare a dare vitalità e slancio a un paese che ormai da troppi anni è carente di iniziative volte a coinvolgere gli abitanti.
Un gruppo di ragazzi e ragazze tra 30 e i 40 anni ha così deciso di fondare questa associazione, legalmente costituita, e di provare a creare entusiasmo attraverso progetti che coinvolgeranno il più possibile gli abitanti del comune montano.
L'obiettivo principale di questo gruppo è quello di dar vita a una serie di iniziative volte a stimolare la gente di Villa.
Si cercherà dunque di creare progetti culturali e sportivi, corsi di formazione, giochi o semplici giornate di intrattenimento, tutto con lo scopo di instaurare un' unione tra i cittadini di Villa e di avere in montagna una serie di attività per permettere a bambini e adulti di vivere a 360 gradi il nostro territorio.
In un periodo in cui è sempre più difficile vivere in montagna e i nostri paesi sono sempre più spopolati e privi di stimoli sociali un' iniziativa come questa può essere una piacevole inversione di tendenza e uno stimolo importante per coinvolgere tutti a valorizzare il nostro appennino.
Per permettere tutto ciò ci sarà naturalmente bisogno di ogni singolo cittadino. La Pro Loco di Villa sta infatti aprendo in questi giorni il tesseramento per permettere a chiunque di associarsi e di prendere parte attivamente alla vita dell' associazione. Chiunque è animato da spirito positivo e costruttivo potrà così collaborare mettendo a disposizione il proprio tempo e le proprie idee per contribuire a migliorare il nostro territorio.
Il direttivo della Pro Loco di Villa Minozzo vi invita dunque a partecipare, tesserarvi e contribuire come meglio potete a questo progetto.
(Il direttivo della Pro Loco di Villa Minozzo)
Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

5 Commenti

  1. Leggo con piacere del rinasce della pro-loco, vedo che chiedono il tesseramento, che è cosa normale in una associazione, mi spiace solo che nessuno abbia provveduto a informare e sopratutto coinvolgere i cittadini prima, in fase di rifondazione, auguro comunque di riuscire in questa iniziativa ai volonterosi che si sono messi in gioco

    MB

    Rispondi
  2. Ma il direttivo da chi è stato eletto scusate…??!!

    Luca Rossi

    Rispondi
  3. A nome di tutto il direttivo della Pro loco ci tengo a fare un piccolo chiarimento:
    Abbiamo deciso di fondare questa associazione perché ci siamo resi conto che avevamo in comune la voglia di fare qualcosa per il nostro paese; questa è l unica motivazione. Così ci siamo informati su come procedere legalmente per fondare la pro loco e abbiamo mandato avanti il tutto. Come prevedono le norme abbiamo affisso in piazza, nella bacheca del comune, un volantino di invito alla popolazione.
    Nel giorno prestabilito ci siamo trovati in piazza con chi ha accolto il nostro appello e abbiamo avviato le procedure burocratiche. Chiunque si
    sarebbe potuto unire a noi. E chiunque potrà, appena avremo ultimato le ultime scartoffie, a tesserarsi e fare parte della Pro Loco.
    In piena buona fede.

    Se qualcuno vuole ulteriori informazioni può contattarci sulla pagina Facebook o via mail prolocovillaminozzo@gmail.com

    Gabri

    Rispondi
  4. Ben venga questa Pro Loco. A parte che le pro loco a Villa-Capoluogo, durano dai tre ai cinque mesi: dal 1970 non ricordo una pro loco che abbia compiuto il primo compleanno! Ma visto che intendete:……..creare progetti culturali e sportivi, corsi di formazione,……….., non era forse meglio, chiamare Villacoltura, e chiedere: possiamo intervenire anche noi?, avete bisogno di volenterosi? potremmo intavolare un discorso su questo progetto?, ecc, ecc. Io stesso, che ho più di settant’anni, perciò non sono più un ragazzino, faccio il volontario in Villa coltura, tenendo aperto un giorno nella settimana la bibblioteca comunale!!

    gebosenior

    Rispondi
  5. Bravi! È bello vedere dei giovani che vogliono spendersi per il proprio paese: un grande in bocca al lupo.
    Roberta

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48