Conferimento della cittadinanza affettiva da parte del Parco a Lucia Bacci

Lucia Bacci

Nuova e preziosa cittadinanza affettiva conferita da Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, a Lucia Bacci dopo la presentazione del libro Cent’anni di Energie, un libro dedicato agli “umili illustri”, persone semplici che con la loro umiltà hanno preso parte a un’opera colossale. Passato e presente di una realtà unica come Ligonchio.

Il tutto all’interno della serie di iniziative per il centenario della Diga di Ligonchio.

Cent’anni di Energie racconta, con la prefazione di Romano Prodi, le vicende degli uomini e delle donne che hanno contribuito, a partire dal 1919, all’edificazione degli impianti idroelettrici di Ligonchio.

L’autrice lo definisce “Un libro sugli umili illustri” perché mette sulla scena della grande storia le persone semplici che hanno preso parte a un’opera colossale, che non è azzardato definire eroica. Non esistono presente né futuro senza conoscenza del passato: un albero senza radici, secca e muore.

Perciò la conoscenza di queste vite “semplici”, a cui dobbiamo il nostro presente, diventa vitale: per riscoprire chi siamo e cosa siamo in grado di realizzare e, assecondando la nostalgia, per ritrovare un posto che sia sentito e possa chiamarsi autenticamente casa.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48