Addio a Erme Montipò, figlia della partigiana Regina: una vita nella sua Rodogno

Rodogno, il paesino di origini medievali che si erige tra Vetto e Cola, perde un altro dei suoi storici abitanti. Si è spenta, dopo la lotta contro la malattia, Ermenlida (Erme) Montipò, di 73 anni. Figlia della partigiana Vittoria – citata nell’elenco di Partigiani e Patriote di Paterlini e in Val d’Enza in armi – era nata al Monte di Rodogno, dove ora restano solo un paio di case di villeggiatura, il 18 settembre del 1945.

Pur avendo svolto diversi lavori – per un avvocato, nel commercio e altro – era stata coltivatrice diretta quando ancora al casello si andava con i secchi di latte - e aveva sempre vissuto a Rodogno, di fianco al marito Vitaliano Ruffini, scomparso pochi anni fa.

Lascia i figli Iones, operaio manutentore a Buvolo, e Ionica, operaia a Rosano, i generi Anna Foderà e Mirco Mistrali, i nipoti Vanessa, Michael, Shaira.

La recita del santo rosario questa sera alla camera mortuaria di Castelnovo ne’ Monti, alle 20.30 e il funerale domani, 11 settembre. Alle 14.30 il ritrovo alla Camera mortuaria e da lì, alle 15, verso la Chiesa parrocchiale di Cola per le esequie. La salma di Erme riposerà accanto a quella del marito Vitaliano, nel cimitero locale.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Non potrò mai dimenticare quello che hai fatto per me… Se sono tornato in piedi, a camminare e non solo… è anche grazie al tuo aiuto…
    Ciao zia
    RIP

    Aramus

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48