Ventasso: due interventi del Soccorso Alpino stazione Monte Cusna a Pratizzano e Ghiaccioni per recuperare due fungai in difficoltà

Due interventi del Soccorso Alpino nel pomeriggio di domenica entrambi con lieto fine.
Il primo ai giaccioni, dove un uomo di 43 anni residente a Gattatico (RE) era andato a funghi con amici sul sentiero CAI 673. Giunto all’altezza della Capanna dei prigionieri l’uomo scivola e cade a terra procurandosi un trauma alla gamba che non gli consente più di proseguire.

Gli amici contattano immediatamente il 118 per chiedere aiuto. Sono le 17.55 e la Centrale Operativa 118 invia sul posto l’ambulanza e la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Cusna. L’infortunato viene raggiunto dagli operatori del CNSAS intorno alle 18. 40. Dopo valutazione sanitaria e di sicurezza all’uomo gli viene immobilizzato l’arto e dopo averlo posizionato sulla barella è stato trasportato fino alla strada dove ad attenderlo c’era l’ambulanza che ha provveduto a trasportarlo al Pronto Soccorso dell’ ospedale di Castelnovo ne' Monti.

Il secondo a Pratizzano dove un uomo di 61 residente a Vetto (RE) nel pomeriggio è uscito di casa con il suo cane a fare una passeggiata, in una area da lui conosciuta. Partito da Pratizzano in direzione Casarola, ad un certo punto si trova in un’ area a lui non familiare, capisce di aver perso l’orientamento. Preoccupato decide di chiamare la moglie e spigarle la situazione in cui si trovava. La donna senza esitare ha chiamato immediatamente il 112 e sono partite le ricerche. Sono le 17,40 il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cusna invia sul posto una squadra che inizia subito le ricerche, unitamente a personale dell’Arma proveniente dalla Caserma di Collagna inviato dalla Sala Operativa 112.

La situazione è agevolata dal fatto che la persona non ha mai perso la copertura telefonica ed è sempre stato in grado di dare ai soccorritori degli aggiornamenti. Alle 19.10 viene raggiunto da un Carabiniere della caserma di Collagna e tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico che dopo essersi accertato delle condizioni, ha fermato l’altro personale che era già in ricerca e ha riaccompagnato l’uomo alla sua autovettura. Presenti sul posto anche i VVF di Castelnovo

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48