Dopo quaranta intensi minuti, la E80 Bema riesce a superare Guelfo Basket: è la terza vittoria stagionale per i “Cinghiali”

Cristiano Magnani, playmaker della Lg Competition

Terza vittoria stagionale per la E80 Bema Lg Competition, che al Pala Giovanelli supera Guelfo Basket con il punteggio finale di 80-77. Importante successo per la formazione reggiana, la quale raccoglie due preziosi punti dopo una gara non particolarmente piacevole ma decisamente combattuta.
I padroni di casa si trovano costretti a schierare in roster i convalescenti Dal Pos e Longoni, mentre i bolognesi devono rinunciare all'esperto Musolesi bloccato da un infortunio al ginocchio.
È subito positiva la partenza degli ospiti, che approfittano degli errori degli avversari per firmare il primo break della partita e a metà quarto il risultato è già di 10-1. Castelnovo fatica a trovare la via del canestro e segna il primo punto dal campo dopo ben 5 minuti di gioco. Nel frattempo si blocca anche l’attacco di Guelfo e la E80 Bema riesce così a recuperare parte dello svantaggio accumulato. Negli ultimi minuti di periodo cresce l’intensità in campo: Mallon prende per mano i suoi compagni di squadra e grazie ad un parziale da 11-1, la Lg firma il sorpasso. Il canestro di Govi sulla sirena raffredda però l’animo della tifoseria dei Cinghiali e il primo quarto si conclude sul 17-15.
Nella seconda frazione c’è maggior equilibrio in campo e dopo 3 minuti il punteggio torna in parità a quota 21. I castelnovesi si riaccendono a metà periodo e con un parziale da 9-0, si riportano sul +8. Non tarda però ad arrivare la reazione degli ospiti, che firmano un contro-break da 4-0 mantenendosi a distanza nel punteggio. Nel frattempo si innesca la mano di Dal Pos che segna 2 triple in fila e spinge i suoi sul +12 a 2’30 dalla fine del primo tempo. Guelfo fatica ad arginare i montanari dall'arco, ma in chiusura di frazione i canestri di Govi e Wiltshire permettono ai bolognesi a tornare sotto la doppia cifra di ritardo (43-35).
Al rientro dagli spogliatoi, la E80 Bema riesce a gestire il vantaggio grazie alle giocate di Sabah e Parma Benfenati trovandosi ancora avanti di 7 dopo quasi 4’ giocati. Per la Lg arriva però il “solito” momento di “blackout” del terzo quarto: i montanari concedono infatti tanti canestri facili nel pitturato e in poche azioni arriva il parziale di 8-0 degli ospiti, che si trovano così improvvisamente davanti nel punteggio (52-53). I reggiani tornano a segnare solo grazie a numerosi viaggi in lunetta e firmano così il contro sorpasso. Gli ultimi minuti sono ancora equilibrati, con capitan Baccarini che cerca di mantenere in vantaggio i suoi, ma il 4-0 di fine periodo firmato Mallon-Provvidenza vale il +3 dei Cinghiali a 10 minuti dal termine.
Ad inizio quarto periodo Castelnovo allunga sul +5, ma grazie ad un mini-break, Guelfo pareggia l’incontro sul 65 pari. I padroni di casa rispondono con Prošek e Mallon (70-65), ma la zona della Lg viene punita con due triple consecutive di Murati che valgono il sorpasso. Magnani si carica la squadra sulle spalle, anche se la difesa dei reggiani viene nuovamente punita dall'arco e i gialloblu sono di ancora avanti di 2 a 3’ dal termine. Il playmaker castelnovese è però protagonista di due importantissime giocate e permette ai suoi di tornare in vantaggio: prima serve a Mallon la tripla del +1, poi subisce fallo e grazie al 2/2 dalla lunetta spinge i suoi sul +3 (77-74). Guelfo ha nelle mani il pallone del pareggio, ma la tripla di Bergami non raggiunge nemmeno il ferro. Bernabini commette fallo a gioco fermo e l’antisportivo concede 2 liberi a Provvidenza, che però fallisce entrambi. Il possesso è ancora di C. Monti, che subisce un fallo “sistematico” degli ospiti: Longoni fa 2/2 e a 26 secondi dalla fine la E80 Bema torna a +5. Bernabini segna velocemente il canestro del -3, poi Provvidenza subisce l’ennesimo fallo e “l’uno su due” ai liberi della guardia reggiana consente comunque ai suoi di rimanere sul +4. Dall'altra parte del campo arriva un’ingenuità di Levinskis, il quale commette a sua volta un fallo antisportivo che significa due tiri a cronometro fermo per Guelfo e relativo possesso. Govi realizza solo un libero e alla ripresa del gioco la tripla di Bergamini del potenziale pareggio si spegne sul ferro: il rimbalzo è preda di Mallon e la E80 Bema può così festeggiare l’80-77 finale.
Vittoria in chiaroscuro per la Lg Competition, che alterna momenti particolarmente positivi a gravi amnesie difensive ed offensive. Positive le prestazioni di Dal Pos e di capitan Mallon, top scorer dell’incontro con 23 punti. Coach Diacci può essere soddisfatto per il risultato ottenuto, ma c’è ancora tanto lavoro da fare per perfezionare i dettagli e spronare i suoi ad una maggiore costanza nel rendimento.
Per Guelfo Basket arriva la quinta sconfitta stagionale dopo una partita giocata bene solo a tratti e con un risultato che relega i bolognesi nella parte bassa della classifica. Da sottolineare la preziosissima partita di Govi (tripla doppia da 12 punti, 10 rimbalzi e 10 assist), la buona prestazione di Baccarini e del giovane Wilthsire, ma non sufficienti ad evitare il terzo ko consecutivo.
I felsinei cercheranno di rifarsi venerdì 8 nella gara casalinga contro l’Olimpia Castello guidata dall’ex coach Serio, mentre la E80 Bema giocherà nuovamente in casa il prossimo turno quando domenica 10 affronterà al Pala Giovanelli il derby tutto reggiano contro Montecchio.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti – Guelfo Basket 80-77

Parziali: 17-15; 43-35; 63-60.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti: Sabah 10, Mabilli, Dal Pos 12, Magnani 8, Ferri ne, Longoni 4, Levinskis, Mallon 23, Provvidenza 10, Prošek 8, Barigazzi ne, Parma Benfenati 5. Allenatore: Diacci.

Guelfo Basket: Wiltshire 18, Bernabini 9, Bonetti ne, Baccarini 11, Bonazzi 6, Murati 9, Bergami, Musolesi ne, Pieri, Govi 12, Pederzini 2, Amoni 10. Allenatore: Cavicchioli.

Arbitri: Colinucci - Dragicevic.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48