La E80 Bema raccoglie la vittoria in volata: superata 81-79 la Pallacanestro Molinella dopo un tempo supplementare

Cristiano Magnani, autore dei due canestri decisivi nella vittoria contro Molinella

Vittoria in volata per la E80 Bema Lg Competition che nel nono turno di Serie C Gold supera la Pallacanestro Molinella con il punteggio finale di 81-79. È necessario un tempo supplementare per decidere il vincitore della sfida del Pala Giovanelli, con i padroni di casa che compiono un passo indietro a livello di prestazione rispetto alle precedenti uscite anche se sono bravi a conquistare due preziosi punti per la classifica.
Il primo quarto è poco spettacolare, con le difese delle due formazioni capaci di mettere in difficoltà gli attacchi e le organizzazioni tattiche che hanno la meglio rispetto alle iniziative personali. L’incontro procede punto a punto e il massimo vantaggio arriva a metà quarto con il canestro di Magnani che vale il +3 Lg. Negli ultimi 4 minuti, l’attacco dei Cinghiali produce solo due miseri punti e gli ospiti ne approfittano per firmare un break da 7-2 che sigilla l’11-13 con cui si conclude il primo quarto.
Il match si mantiene equilibrato e poco avvincente anche ad inizio secondo periodo, ma Molinella è brava ad imbrigliare l’attacco della E80 Bema e sfrutta la propria fisicità per portarsi sul +6 grazie ai canestri di Tedeschi e alle triple di Brandani. I castelnovesi continuano a sbagliare molto, così gli ospiti scappano sul +9 con un parziale da 6-0 costruito nel pitturato. Magnani e Dal Pos provano a ricucire il gap, ma il tiro allo scadere di Giuliani vale il +9 Molinella dopo 20 minuti di gioco.
Diacci è deluso dalla prestazione dei suoi e il confronto con i giocatori a metà gara da nuova linfa e verve ai montanari: al rientro in campo la E80 Bema firma infatti un parziale da 10-0, riaprendo il match e trovandosi addirittura in vantaggio dopo quasi 15 minuti passati a inseguire. I felsinei subiscono psicologicamente la rimonta dei padroni di casa, ma l’ennesimo canestro di un infuocato Brandani interrompe il momento positivo della Lg. A metà periodo il punteggio è in perfetto equilibrio e già da qui si intuisce che sarà necessaria una lunga volata per decidere il vincitore di giornata. Grazie ad un mini-break Molinella torna sul +4 anche se Castelnovo risponde colpo su colpo e pareggia il conto a 43. Nel finale di periodo arriva un piccolo allungo dei bolognesi, ma Levinskis dalla lunetta chiude il quarto sul 46-48.
La partita si infiamma nell'ultima frazione e il primo sprint è firmato Molinella che grazie ad un 5-0 si porta sul +7. Castelnovo non ci sta e con un ottimo Parma Benfenati si mantiene a distanza. Gli ospiti sembrano però avere l’inerzia a proprio favore e a metà quarto hanno di nuovo raggiunto il +7 con i punti di un positivo Ranzolin. La Lg riprende a segnare e il canestro di Longoni a 3’30 dalla sirena vale il -1, anche se l’ennesima tripla di Brandani respinge indietro Castelnovo. Longoni e Parma Benfenati provano ad attaccare il canestro per far rientrare la E80 Bema, ma di nuovo Brandani dall'arco firma il +4 Molinella a 71 secondi dal termine. I Cinghiali subiscono fallo e Magnani dalla lunetta realizza un solo tiro libero, mentre sul capovolgimento di fronte Ranzolin riporta i suoi a +4 con soli 40 secondi da giocare sul cronometro. Sembra finita per Castelnovo e nemmeno l’appoggio a canestro di Longoni pare dare speranze ai padroni di casa. E invece sulla stessa rimessa dal fondo, Brandani perde malamente palla e a 15 secondi dalla sirena i reggiani hanno in mano il possesso del potenziale pareggio. Dal Pos cerca il tiro della vittoria sbagliandolo e il rimbalzo è preda di Longoni che serve Magnani, il quale segna con freddezza da 3 il canestro del 71-71. Coach Guglielmi chiama time-out e cerca di costruire il tiro della vittoria con 5 secondi ancora da giocare, ma gli ospiti non riescono ad assemblare nulla di buono e sono quindi necessari i tempi supplementari per decretare l’assegnazione dei 2 punti.
Ad inizio overtime Ranzolin segna il primo vantaggio, poi un contro break da 4-0 firmato Longoni-Sabah vale il +2 dei padroni di casa. Al canestro di Manojlovic risponde Magnani e poi nell'azione successiva il tiro in sospensione messo a segno da Ranzolin riporta il punteggio sul 77 pari a 2 minuti dal termine del primo supplementare. Sul ribaltamento di fronte, Levinskis raccoglie un rimbalzo offensivo, subisce il fallo e dalla lunetta segna il 2/2 che vale il 79-77 per la Lg. Mancano ancora 2 minuti alla conclusione, ma nessuna delle due formazioni trova più la via del canestro, con Castelnovo che non riesce ad allungare e Molinella incapace di pareggiare l’incontro. A 20 secondi dal termine, una disattenzione difensiva dei Cinghiali permette però a Ranzolin di siglare il 79-79. Nell'azione successiva, la palla è di nuovo nelle sagge mani di un glaciale Magnani che con un bellissimo quanto difficile tiro in corsa segna il vantaggio della Lg. L’ultimo possesso è nuovamente di Molinella che ha ancora 8 secondi a disposizione per costruire il tiro del pareggio o della vittoria: la palla arriva nella mani di Brandani che sbaglia la prima tripla della sua partita, poi il rimbalzo è preda di Tedeschi che non riesce però a crearsi un buon tiro e la sua conclusione si spegne sul ferro. Alla sirena è quindi 81-79 per i montanari, che possono così festeggiare la quinta vittoria in campionato.
La E80 Bema raccoglie un importante successo dopo una prestazione non del tutto convincente: Castelnovo ha fatto fatica ad attaccare l’ottima difesa di Molinella nei primi due quarti e ha giocato con poca lucidità diversi possessi anche nella seconda parte di gara. La protezione del canestro non è stata delle migliori e gli appenninici hanno concesso molto sia nel pitturato che nel resto dell’area. Da evidenziare comunque le solide prestazioni fornite dagli instancabili Longoni e Parma Benfenati, ma l’Mvp di giornata è sicuramente Cristiano Magnani: il playmaker reggiano è stato autore di un’ottima partita ed ha regalato la vittoria ai suoi, prima segnando la tripla del 71 pari a fine tempi regolamentare e poi il tiro della vittoria ai supplementari.
Sconfitta decisamente immeritata per Molinella, capace di fornire un’eccellente performance a livello tattico in fase difensiva e brava a sfruttare la fisicità dei propri atleti per mettere in difficoltà gli avversari. Non sono comunque bastate la pioggia di triple di Brandani (5/6 da 3 per lui) e la bella partita di Ranzolin (17 punti, 9 rimbalzi e 4 assist per lui) per raggiungere una vittoria che manca da ben 7 turni.
I bolognesi tenteranno di rifarsi nella sfida interna del prossimo week end contro Olimpia Castello, mentre la E80 Bema cercherà la prima vittoria esterna domenica 1° dicembre a Scandiano nel derby tutto reggiano con Basket 2000.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti – Pall. Molinella 81-79 (dts)

Parziali: 11-13; 25-34; 46-48; 71-71.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti: Sabah 11, Mabilli ne, Dal Pos 7, Magnani 17, Longoni 15, Levinskis 3, Mallon 10, Ferri ne, Provvidenza 2, Prošek, Barigazzi ne, Parma Benfenati 16. Allenatore: Diacci.

Pallacanestro Molinella: Brandani 17, Grazzi ne, Ranzolin 17, Zuccheri 3, Frignani 2, Gianninoni 2, Bonanni 1, Lanzi 1, Manojlovic 12, Giuliani Gu. 10, Tedeschi 11, Caloia 3. Allenatore: Giuliani Ga.

Arbitri: Riccardi - Fichera.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48