Home Homepage La E80 Bema raccoglie la vittoria in volata: superata 81-79 la Pallacanestro...

La E80 Bema raccoglie la vittoria in volata: superata 81-79 la Pallacanestro Molinella dopo un tempo supplementare

2
0
Cristiano Magnani, autore dei due canestri decisivi nella vittoria contro Molinella

Vittoria in volata per la E80 Bema Lg Competition che nel nono turno di Serie C Gold supera la Pallacanestro Molinella con il punteggio finale di 81-79. È necessario un tempo supplementare per decidere il vincitore della sfida del Pala Giovanelli, con i padroni di casa che compiono un passo indietro a livello di prestazione rispetto alle precedenti uscite anche se sono bravi a conquistare due preziosi punti per la classifica.
Il primo quarto è poco spettacolare, con le difese delle due formazioni capaci di mettere in difficoltà gli attacchi e le organizzazioni tattiche che hanno la meglio rispetto alle iniziative personali. L’incontro procede punto a punto e il massimo vantaggio arriva a metà quarto con il canestro di Magnani che vale il +3 Lg. Negli ultimi 4 minuti, l’attacco dei Cinghiali produce solo due miseri punti e gli ospiti ne approfittano per firmare un break da 7-2 che sigilla l’11-13 con cui si conclude il primo quarto.
Il match si mantiene equilibrato e poco avvincente anche ad inizio secondo periodo, ma Molinella è brava ad imbrigliare l’attacco della E80 Bema e sfrutta la propria fisicità per portarsi sul +6 grazie ai canestri di Tedeschi e alle triple di Brandani. I castelnovesi continuano a sbagliare molto, così gli ospiti scappano sul +9 con un parziale da 6-0 costruito nel pitturato. Magnani e Dal Pos provano a ricucire il gap, ma il tiro allo scadere di Giuliani vale il +9 Molinella dopo 20 minuti di gioco.
Diacci è deluso dalla prestazione dei suoi e il confronto con i giocatori a metà gara da nuova linfa e verve ai montanari: al rientro in campo la E80 Bema firma infatti un parziale da 10-0, riaprendo il match e trovandosi addirittura in vantaggio dopo quasi 15 minuti passati a inseguire. I felsinei subiscono psicologicamente la rimonta dei padroni di casa, ma l’ennesimo canestro di un infuocato Brandani interrompe il momento positivo della Lg. A metà periodo il punteggio è in perfetto equilibrio e già da qui si intuisce che sarà necessaria una lunga volata per decidere il vincitore di giornata. Grazie ad un mini-break Molinella torna sul +4 anche se Castelnovo risponde colpo su colpo e pareggia il conto a 43. Nel finale di periodo arriva un piccolo allungo dei bolognesi, ma Levinskis dalla lunetta chiude il quarto sul 46-48.
La partita si infiamma nell'ultima frazione e il primo sprint è firmato Molinella che grazie ad un 5-0 si porta sul +7. Castelnovo non ci sta e con un ottimo Parma Benfenati si mantiene a distanza. Gli ospiti sembrano però avere l’inerzia a proprio favore e a metà quarto hanno di nuovo raggiunto il +7 con i punti di un positivo Ranzolin. La Lg riprende a segnare e il canestro di Longoni a 3’30 dalla sirena vale il -1, anche se l’ennesima tripla di Brandani respinge indietro Castelnovo. Longoni e Parma Benfenati provano ad attaccare il canestro per far rientrare la E80 Bema, ma di nuovo Brandani dall'arco firma il +4 Molinella a 71 secondi dal termine. I Cinghiali subiscono fallo e Magnani dalla lunetta realizza un solo tiro libero, mentre sul capovolgimento di fronte Ranzolin riporta i suoi a +4 con soli 40 secondi da giocare sul cronometro. Sembra finita per Castelnovo e nemmeno l’appoggio a canestro di Longoni pare dare speranze ai padroni di casa. E invece sulla stessa rimessa dal fondo, Brandani perde malamente palla e a 15 secondi dalla sirena i reggiani hanno in mano il possesso del potenziale pareggio. Dal Pos cerca il tiro della vittoria sbagliandolo e il rimbalzo è preda di Longoni che serve Magnani, il quale segna con freddezza da 3 il canestro del 71-71. Coach Guglielmi chiama time-out e cerca di costruire il tiro della vittoria con 5 secondi ancora da giocare, ma gli ospiti non riescono ad assemblare nulla di buono e sono quindi necessari i tempi supplementari per decretare l’assegnazione dei 2 punti.
Ad inizio overtime Ranzolin segna il primo vantaggio, poi un contro break da 4-0 firmato Longoni-Sabah vale il +2 dei padroni di casa. Al canestro di Manojlovic risponde Magnani e poi nell'azione successiva il tiro in sospensione messo a segno da Ranzolin riporta il punteggio sul 77 pari a 2 minuti dal termine del primo supplementare. Sul ribaltamento di fronte, Levinskis raccoglie un rimbalzo offensivo, subisce il fallo e dalla lunetta segna il 2/2 che vale il 79-77 per la Lg. Mancano ancora 2 minuti alla conclusione, ma nessuna delle due formazioni trova più la via del canestro, con Castelnovo che non riesce ad allungare e Molinella incapace di pareggiare l’incontro. A 20 secondi dal termine, una disattenzione difensiva dei Cinghiali permette però a Ranzolin di siglare il 79-79. Nell'azione successiva, la palla è di nuovo nelle sagge mani di un glaciale Magnani che con un bellissimo quanto difficile tiro in corsa segna il vantaggio della Lg. L’ultimo possesso è nuovamente di Molinella che ha ancora 8 secondi a disposizione per costruire il tiro del pareggio o della vittoria: la palla arriva nella mani di Brandani che sbaglia la prima tripla della sua partita, poi il rimbalzo è preda di Tedeschi che non riesce però a crearsi un buon tiro e la sua conclusione si spegne sul ferro. Alla sirena è quindi 81-79 per i montanari, che possono così festeggiare la quinta vittoria in campionato.
La E80 Bema raccoglie un importante successo dopo una prestazione non del tutto convincente: Castelnovo ha fatto fatica ad attaccare l’ottima difesa di Molinella nei primi due quarti e ha giocato con poca lucidità diversi possessi anche nella seconda parte di gara. La protezione del canestro non è stata delle migliori e gli appenninici hanno concesso molto sia nel pitturato che nel resto dell’area. Da evidenziare comunque le solide prestazioni fornite dagli instancabili Longoni e Parma Benfenati, ma l’Mvp di giornata è sicuramente Cristiano Magnani: il playmaker reggiano è stato autore di un’ottima partita ed ha regalato la vittoria ai suoi, prima segnando la tripla del 71 pari a fine tempi regolamentare e poi il tiro della vittoria ai supplementari.
Sconfitta decisamente immeritata per Molinella, capace di fornire un’eccellente performance a livello tattico in fase difensiva e brava a sfruttare la fisicità dei propri atleti per mettere in difficoltà gli avversari. Non sono comunque bastate la pioggia di triple di Brandani (5/6 da 3 per lui) e la bella partita di Ranzolin (17 punti, 9 rimbalzi e 4 assist per lui) per raggiungere una vittoria che manca da ben 7 turni.
I bolognesi tenteranno di rifarsi nella sfida interna del prossimo week end contro Olimpia Castello, mentre la E80 Bema cercherà la prima vittoria esterna domenica 1° dicembre a Scandiano nel derby tutto reggiano con Basket 2000.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti – Pall. Molinella 81-79 (dts)

Parziali: 11-13; 25-34; 46-48; 71-71.

E80 Bema Lg Competition Castelnovo Monti: Sabah 11, Mabilli ne, Dal Pos 7, Magnani 17, Longoni 15, Levinskis 3, Mallon 10, Ferri ne, Provvidenza 2, Prošek, Barigazzi ne, Parma Benfenati 16. Allenatore: Diacci.

Pallacanestro Molinella: Brandani 17, Grazzi ne, Ranzolin 17, Zuccheri 3, Frignani 2, Gianninoni 2, Bonanni 1, Lanzi 1, Manojlovic 12, Giuliani Gu. 10, Tedeschi 11, Caloia 3. Allenatore: Giuliani Ga.

Arbitri: Riccardi - Fichera.

Articolo precedenteSi è sentito forte “Il rumore dei passi” dello scrittore – poeta Luca Ispani
Articolo successivoDeath of a kurdish heroine: Hevrin Khalaf. Speakeasy a cura di Emma Costetti e Letizia Teneggi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.