A Ramiseto la trasmissione di Rai Uno “Paesi che Vai” per il cavallo del Ventasso e la famiglia Cabassi-Bertoldi

Oggi è stata una bella giornata, sia dal punto di vista del meteo, sia da come si è  svolta a partire dal mattino.

A Ramiseto infatti Maria Ludovica Cabassi Bertoldi, insieme al Comune di Ventasso e al Parco Nazionale nella figura di Martino Dolci, hanno accolto la trasmissione di Rai Uno "Paesi che Vai" ideata e condotta da Livio Leonardi, in onda la domenica mattina.

Nonostante Leonardi non fosse presente, hanno sopperito molto bene a tale assenza la regista Paola Montali (con origini di Palanzano) e la troupe al suo seguito composta da Massimo Vuotto e Lorenzo Nacci.

La trama raccontata nel corso di questa bella mattinata ha riguardato la storia della famiglia Bertoldi e dei loro cavalli di razza del Ventasso.

A introdurre il racconto ha pensato Giulio Moncigoli, stalliere presso di loro dall'età di sedici anni (adesso raggiunge quasi l'ottantina), durante le riprese ha parlato del suo lavoro, del suo rapporto con i cavalli e di quanto siano intelligenti questi animali.

Il testimone è poi passato alla signora Cabassi Bertoldi che ha illustrato la vita della sua famiglia raccontando il forte legame suo e dei suoi famigliari con Ramiseto e con i loro cavalli, una passione tramandata di padre in figlia.

In attesa di vedere la trasmissione su Rai Uno vi postiamo alcune fotografie della giornata e una breve intervista. Buona visione.

Intervista di Ornella Coli alla regista Paola Montali di Rai Uno e Maria Ludovica Cabassi Bertoldi, riprese di Lorenzo Nacci

Rai Uno a Ramiseto per " Paesi che Vai"di Livo Leonardi in onda la domenica mattina. Intervista di Ornella Coli a Paola Montali regista di Rai Uno e Maria Ludovica Cabassi Bertoldi, riprese di Lorenzo Naci.

Pubblicato da Redacon E Radionova su Sabato 30 novembre 2019

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48