Lutto a Montalto: è morto il professore Renato Valcavi. Le sue opere in tutto il mondo

Prof. Renato Valcavi

Addio al professore Renato Valcavi di Montalto. Profondo dolore e commozione nel vezzanese ha suscitato la notizia della morte di Renato Valcavi, scomparso nella sua casa nel borgo di Scarzola di Montalto. Aveva 90 anni. Il prof. Valcavi era benvoluto dai tanti amici e conoscenti per la sua grande cordialità e gentilezza. Una persona, nonostante la sua importante carriera artistica, sempre disponibile a dialogare con tutti che raccontava con entusiasmo le vicende storiche del territorio in cui viveva e gli aspetti legati alla creazione delle sue opere.

Valcavi, Cavaliere della Repubblica per benemerenze artistiche, è stato un apprezzato pittore, scultore e autore di tante opere d’arte in rame sbalzato, arredi sacri, statue in bronzo e in rame.

Lo scorso marzo aveva compiuto 90 anni e la parrocchia di Montalto si era riunita, durante la Messa domenicale, per ringraziarlo per il suo instancabile e generoso impegno per valorizzare, grazie alla sua attività artistica, il territorio che ha sempre abbellito.

Le sue opere (centinaia) sono diffuse in tutto il mondo. Ha progettato e creato calici, statue in rame, pannelli di via crucis, porte, tabernacoli, suppellettili per le chiese. Nel comune di Vezzano ha realizzato, nella chiesa di La Vecchia, le porte dell’edificio sacro, il busto di San Pio X, la via crucis, il fonte battesimale, il tabernacolo, la vetrata; l’altare e l’ambone nella chiesa di Vezzano e in quella di Montalto l’ambone e le vetrate. Nel giugno del 2004 è stato inaugurato un suo pannello in rame sbalzato per le celebrazioni del 60° anniversario dell’eccidio di Bettola che è stato collocato nell’area del monumento per ricordare la strage del 1944. Nel 1963 ha perfino realizzato la tiara papale di Paolo VI: l’ultima tiara della storia poiché i pontefici successivi non sono stati incoronati.

Prof. Valcavi accanto alla sua opera al monumento della Bettola

Ha frequentato l’istituto d’arte Gaetano Chierici di Reggio. E’ stato poi allievo della scuola d’arte sacra Beato Angelico di Milano dove, per 40 anni, è stato insegnante-direttore del laboratorio e collaboratore del fondatore mons. Polvara.

La camera ardente è stata allestita nella sua casa. I funerali sono stati fissati per venerdì 13 dicembre, alle ore 9, nella chiesa di Montalto. La salma, dopo la Messa, sarà poi accompagnata nel cimitero di Montalto. L’artista lascia la moglie Giovanna, i figli Angelina, Pietro e Susanna, il genero, la nuora, la sorella Ormea e gli altri parenti.

Il Comune di Vezzano, sulla sua pagina Facebook, ha espresso cordoglio per la morte di Valcavi: “E’ venuto a mancare il professor Renato Valcavi, vezzanese e montaltese, illustre scultore e pittore. Le sue opere sono diffuse in tutto il mondo (Italia, Usa, Polonia, Giappone). Gli fu conferita l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Nel ricordo certamente incancellabile per tutta la comunità vezzanese, di persona umile e riservata, che aveva una buona parola per tutti, ci uniamo con affetto al dolore della famiglia”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Nello stesso mondo dove basta attaccare una banana ad un muro con il nastro adesivo per credersi artisti, scompare in questi giorni il maestro Renato Valcavi, un artista vero che ho avuto l’onore di incontrare nella mia vita. Un Maestro appassionato ed ispirato, abile e sontuoso nelle tecniche e nelle materie, un uomo nobile, gentile ed umile. Babbo degli amici per me fraterni Pietro e Angela e della giovane Susy. Ciao Renato, resta per sempre la tua Opera.

    Rinaz

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48