Home Cultura Natale in punta di piedi, quando il balletto fa il pieno in...

Natale in punta di piedi, quando il balletto fa il pieno in sala

7
3

Il saggio di Natale dell’accademia Centro Danza Appennino, giunto all’edizione numero VIII, e svoltosi martedì 17 dicembre al teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti, è stato molto partecipato e ha riscosso un grande successo di pubblico. Il merito va all’insegnante della scuola Francesco Melillo, che ha preparato coreografie e scenografie meritevoli di grandi palchi, ma soprattutto ai giovani danzatori.

Bambine, ragazze (e per fortuna qualche intraprendente ragazzo) hanno ballato sulle note e sulle punte delle sinfonie più varie e famose. Musica classica, tango argentino, pezzi neomelodici, classici italiani e tanto altro ancora. Madrina d’eccezione di quest’anno è stata Luciana Savignano, ballerina di fama internazionale che si è cimentata in un tango sulle musiche di Astor Piazzolla in coppia con Francesco Melillo. Conduttore della serata e cantante è stato Mimmo Delli Paoli.

Articolo precedenteBusana, la scuola media è senza linea telefonica
Articolo successivoIl Piccolo Sistina al concerto di Natale. Il direttore Chiara Baroni: “Un nuovo percorso di canto a cappella”

3 Commenti

  1. Una grande emozione assistere all’esibizione dell’étoile di fama internazionale Luciana Savignano, accompagnata dal direttore artistico del Centro Danza Appennino, Francesco Melillo, che appare nuovamente sul palco del Bismantova nel ruolo di ballerino dopo ben otto anni. Grazia, intensità, passione, espresse mirabilmente tramite la coreografia dell’étoile Carlos Palacios. Il sapiente alternarsi di classica, contemporanea e moderna ha fatto sì che lo spettacolo fluisse tra le varie discipline che la scuola propone dando l’idea che la danza è un’espressione multiforme delle capacità e della predilezione di ogni allieva. E allievi… poichè quest’anno un piccolo ballerino ha fatto il suo esordio sul palco del nostro teatro, mentre Daniele Romagnani, presenza da tempo acquisita dalla scuola, si è esibito con molto impegno assieme ai ballerini professionisti Nicolò Sgrilli e Brenno Simonetti, ospiti della serata. Le allieve crescono, talvolta è difficile riconoscerle, avendole lasciate bimbe un anno fa e trovandole ora adolescenti, a quando il passo d’addio? Per me, che prediligo la danza classica, è stato particolarmente emozionante vedere quante allieve, anche molto giovani, siano in grado di salire sulle punte regalando immagini di levità e leggiadria. Bravo anche Mimmo Delli Paoli, presidente del CDA, che come sempre ha condotto la serata con garbo e competenza esibendosi anche nell’interpretazione di “Nel sole” di Albano, si può sperare in un concerto da solista? Come sempre “Natale in punta di piedi” mi consegna allo spirito natalizio con l’animo pervaso dalla bellezza che l’essere umano riesce a creare. Grazie

    (Cristina Casoli)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.