Tra residui di botti e appelli a evitarli

I botti di fine anno fanno ancora discutere, al di là di quanto accaduto a Cerreto.

Così si presentava ieri viale Bagnoli a Castelnovo Monti

Umberto Gianferrari, ci segnala questa foto del 1° dell’anno. I residui dei fuochi artificiali sono stati purtroppo lasciati sul parcheggio di alcuni esercizi commerciali a lato di viale Bagnoli.

Situazione ben diversa, certo, a Napoli, nella foto segnalata da Mimmo, un amico del gruppo parrocchiale di vacanze castelnovese e che pubblichiamo a lato.

L'arrivo del 2020 a Napoli, festeggiato così

Diversa, invece, la situazione a Carpineti, invece, nel capoluogo e in molte frazioni i botti sono stati pressoché nulli. Nei giorni scorsi il sindaco Tiziano Borghi aveva scritto una lettera appello in linea con le raccomandazioni della Prefettura “in particolare nel rispetto di quei cittadini che non apprezzano questo tipo di festeggiamento. In particolare raccomandiamo, di non impiegare detti prodotti in quartieri densamente abitati, condomini, residenze. La raccomandazione è rivolta al rispetto delle persone anziane con problemi di salute, ai bambini, agli animali e all’ambiente”.

L’appello al sano e non molesto divertimento pare avere colto nel segno.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48