Tiziano Bianchi in tour con Giovanni Allevi: “Un’esperienza per continuare a crescere”

Una grande soddisfazione che fa onore a tutta la comunità di Castelnovo ne’ Monti che si interessa del mondo della musica: Tiziano Bianchi, 36 enne musicista con una laurea in ingegneria gestionale, è tra i musicisti del nuovo tour di Giovanni Allevi, pianista conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

Tiziano è tra i più preparati e bravi trombettisti della provincia di Reggio Emilia e non solo.

“Dopo essermi diplomato in tromba classica a 18 anni, ho completato la mia formazione con un diploma Summa cum Laude in Professional Music al Berkeley College of Music di Boston. “A livello formativo e umano  - racconta Tiziano- è stata un’esperienza davvero importante. Il mercato musicale negli Stati Uniti è molto competitivo. Ci sono moltissimi musicisti di altissimo livello e produzioni tra le più importanti a livello mondiale. C’è una forte etica del lavoro, che porta i professionisti dei vari campi a livelli di eccellenza, anche nella musica

Come sta andando il tour con Giovanni Allevi e com’è nata questa possibilità?

Sono stato coinvolto nel tour di Giovanni Allevi dopo avere partecipato nel 2019 a un tour importante dedicato alle colonne sonore di Ennio Morricone. Con Giovanni Allevi e l’Orchestra Sinfonica Italiana presentiamo il suo ultimo album Hope, dove alterna arrangiamenti di brani originali a brani della tradizione natalizia. Abbiamo svolto 10 concerti nel mese di dicembre in tutta Italia da Milano alla Sicilia. E’ una grande esperienza che continuerà anche per tutto il 2020.

Torniamo ai tuoi inizi… Quando è nata la passione per la musica?

Ho iniziato a suonare la tromba a 8 anni. La musica è entrata nella mia vita da bambino e da quel momento non ho mai smesso.

Vivere in montagna la vedi come una risorsa o una difficoltà?

Un po’ entrambe le cose. Difficoltà in parte per le distanze. Per un lavoro come il mio, dove viaggio molto e torno spesso tardi la notte, i km di distanza dall’autostrada sarebbero un problema. Però le risorse in montagna sono tante, la bellezza del territorio, la tranquillità, la qualità della vita.

Il tuo complesso i Portfolio sta avendo molto successo. Da chi è composto e quali progetti avete per il futuro?

Con i Portfolio siamo attivi dal 2003. E’ uscito a Novembre di questo anno ‘Stefi Wonder’, il nostro quinto disco. Sta ottenendo ottime recensioni e per il 2020 stiamo lavorando per presentarlo dal vivo. Il 15 febbraio suoneremo al Caffe’ del Teatro di Castelnovo ne' Monti. I membri del gruppo oltre a me sono: Emilio Marconi, Bojan Fazlagic, Giacomo Parmeggiani, Marco Frattini.

In futuro dove e come ti vedi?

Nel futuro mi vedo coinvolto dai miei progetti musicali, continuando a collaborare con artisti importanti e crescendo con la mia musica. Il mio ultimo disco ‘Relate’ è uscito nel 2019 e nel 2020 faremo diverse esibizioni dal vivo. Al momento vivo a Reggio Emilia pur tornando quando posso a Castelnovo.

Che sogni hai nel cassetto?

Vorrei continuare a fare crescere il Workshop ‘L'eco dei passi’, che organizzo insieme al Teatro Bismantova e dirigo da 4 edizioni ormai, sotto la guida di Tiger Okoshi. Mi piacerebbe che diventasse un giorno un Festival musicale vero e proprio, che richiamasse nella nostra montagna molto pubblico.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Complimenti Tiziano per questo Tour con Allevi. Spero tanto di avere l’occasione per venire a sentirti ma nel frattempo ascolto il Cd che mi hai regalato e che ho tanto apprezzato.
    Auguri per tutto!

    Santina Costi

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48