Felina: incidente a Campestrino. Il commento dell’Unione montana

Un incidente che fortunatamente non sembra aver avuto conseguenze eccessivamente gravi per le persone coinvolte, ma che ha comportato disagi piuttosto sostenuti alla circolazione, si è verificato questa mattina lungo la statale 63, in zona Campestrino (poco dopo l'uscita dalla galleria di Cà del Merlo, in direzione Castelnovo Monti). Un furgone e una vettura hanno impattato frontalmente, per cause ancora da chiarire: dalle prime evidenze l'auto avrebbe invaso la corsia opposta, con conseguenti ferite e contusioni riportate dalle due persone alla guida, fortunatamente le uniche coinvolte. L'autocarro era condotto da un cinquantunenne residente in pianura, mentre alla guida della vettura c'era una donna della stessa età, residente in Appennino. Sul posto sono immediatamente intervenute ambulanze della Croce Rossa di Casina e della Croce Rossa di Carpineti, l'Automedica dell'Ospedale Sant'Anna, e due pattuglie della Polizia locale dell'Unione Appennino Reggiano. La donna è apparsa quella che ha riportato i traumi più consistenti, ed è stata trasportata in ambulanza all'Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Il conducente del furgone invece è stato condotto all'Ospedale Sant'Anna di Castelnovo Monti. Tutti e due erano coscienti: gli accertamenti medici daranno un quadro sull'entità reale dei traumi riportati. La Polizia locale dell'Unione ha effettuato i rilievi e si è occupata di gestire la viabilità, smaltendo le code che si erano create a causa del sinistro.

Aggiornamento del 17.01.2020

In merito all’incidente stradale che si è verificato sulla Statale 63 ieri mattina, in località Campestrino (poco dopo l’uscita del tunnel del Seminario in direzione Castelnovo Monti) interviene Tiziano Borghi, Sindaco di Carpineti e Vicepresidente dell'Unione Montana Appennino. “Il tratto di strada che da Ardaceda arriva all’imbocco del tunnel del Seminario è da tempo al centro dell’attenzione da parte dell’Amministrazione comunale di Carpineti e dall'Unione Montana. Già lo scorso agosto, il tema è stato tra quelli al centro dell’incontro tenuto presso l’Anas di Bologna, con  l'Ingegnere Responsabile dell'Area Compartimentale Emilia Romagna Anas Mario Liberatore, l'Ingner Christian Calzolari, il responsabile del tratto reggiano della Statale 63 Salvatore Cavalli. A seguito di quell’incontro, Anas ha incaricato l'Amministrazione provinciale di eseguire i rilievi nel tratto in questione, così da predisporre un progetto per portare la carreggiata a una larghezza adeguata e allineata ai tratti già riqualificati nell’intervento di alcuni anni fa tra Ca’ del Merlo e Felina.

Proprio lunedì scorso l'Amministrazione Provinciale ha incaricato un Ufficio tecnico di zona per i rilievi necessari per arrivare all'allargamento della carreggiata, con i dati che saranno pronti entro fine febbraio. I lavori sono previsti in concomitanza con la riqualificazione complessiva della galleria del Seminario, già in programma da parte di Anas. In merito ricordo che proprio il 22 gennaio, mercoledì prossimo, in mattinata alle ore 10.30 è già in calendario un incontro con i responsabili del Compartimento Anas con i Sindaci della montagna per fare il punto sullo stato di avanzamento dei progetti. Essendo stato presente sul luogo dell’incidente di ieri, per assistere alla rimozione dei mezzi, sottolineo comunque che secondo le prime evidenze l’impatto sarebbe da imputare a una distrazione di uno dei due conducenti che ha invaso parzialmente la corsia opposta, e per fortuna è avvenuto a bassa velocità, così da non comportare lesioni gravi per le due persone coinvolte”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48