Catellani e Delmonte della Lega smentiscono i numeri sull’emergenza Covid-19 in Emilia Romagna: “I decessi sarebbero il 77% in più”

Una ricerca dell'Istituto Cattaneo smentisce i numeri regionali sull'emergenza Covid 19 diffusi dal commissario straordinario della Regione Emilia-Romagna, Sergio Venturi.

"Secondo la ricerca, nella nostra regione i decessi per Coronavirus sarebbero il 77% in più di quelli dichiarati sino ad oggi" - affermano i consiglieri della Lega Catellani e Delmonte. Un “numero oscuro” di decessi che emergerebbe a livello statistico e che riguarderebbe persone che si sono spente in casa o in una casa di riposo o in un hospice e sulle quali non è stato eseguito il test di positività.

"Mentre il commissario Venturi vorrebbe vedere al ribasso i numeri dei decessi, questi dati portano a galla una realtà ben più critica, pertanto ci aspettiamo da lui un'analisi più approfondita su questi dati”. Così i consiglieri regionali della Lega, Maura Catellani e Gabriele Delmontesulla ricerca condotta dall'Istituto Cattaneo, relativa a 124 comuni dell'Emilia-Romagna, che contano almeno dieci decessi da gennaio al 21 marzo e che hanno fatto registrare un aumento di morti superiore al 20% nelle prime tre settimane di marzo rispetto alla media dello stesso periodo negli anni 2015-2019.

“Anziché pensare alle “chiacchiere da bar” e alle persone che sarebbero "morte ugualmente" chiediamo a Venturi di impegnarsi ad effettuare lo screening sulla popolazione, partendo dalle fasce più deboli" - aggiungono i consiglieri del Carroccio.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

15 Commenti

  1. Purtroppo possono essere i dati che rispecchiano la realtà’.
    A.C

    A.C

    Rispondi
  2. Ma possibile che questi due signori debbano sempre fare polemica……… e se fosse anche anche vero cosa di cui dubito molto , pensano cosi di fare ordine nelle morti ????? io penso che queste due persone potrebbero informarsi anche dello stato dei defunti delle regioni governate dalla lega guardando lo stato di mala organizzazione della Lombardia…. se proprio lascino lavorare le persone preposte a risolvere questo problema e poi al limite facciano polemica che in momenti di crisi tutto quello che sanno fare è polemizzare…!!!!!!!!!!!!

    Gianni

    Rispondi
  3. Suvvia siamo clementi con loro. Il loro referente regionale è scappata a roma, il loro capo supremo vuole aprire le chiese per Pasqua. Sono disorientati. E quindi fanno quello che sanno fare meglio. Sterili polemiche.

    AG

    Rispondi
  4. Il dare il numero dei deceduti per causa certa del covid è il dovere di Venturi.
    Farebbe chiacchiere da bar se sparasse ipotetici numeri,magari veri(purtroppo) ,ma ancora da dimostrare.
    È scoraggiante che due consiglieri regionali ,impieghino il loro tempo unicamente a cercare di far polemiche senza costrutto:sarebbe stato loro dovere chiedere chiarimenti e prove di quanto scritto dall’Istituto in questione ,valutarne la attendibilità e solo allora comunicare un dato attendibile.(sappiamo bene tutti che purtroppo i morti per c.virus in ricoveri o/casa non sono conteggiati giornalmente,ufficialmente da Venturi).
    I sigg.consiglieri invece sparano a vista su tutto…e pensano che tutto esca dai bar anche ora che questi dovrebbero essere chiusi.

    F.M.

    Rispondi
  5. Solo una riflessione veloce : in questo frangente questi Signori Consiglieri hanno a cuore la salute dei loro elettori ( vedi citazione allo screening ) oppure stanno attaccando il Dr Venturi per “ ordine di scuderia “ ? . In formula uno con gli ordini di scuderia si determinano a volte i posti sul podio . Qui non vedo nessun podio a cui ambire ma solo persone che subiscono situazioni dolorose . La conta dei morti mi sembra francamente un macabro elemento di disputa . G.S

    Rispondi
  6. Ma perché i leghisti sono sempre a cercare spunti per fare populismo? BASTA! Se volete rendervi utili fate del volontariato senza mettere in mezzo la politica. Ne abbiamo abbastanza di sentire sproloqui politici. Scendete in prima linea e fate qualcosa di utile. Se no ZITTI e STIAMO TUTTI A CASA!

    Max Carpineti

    Rispondi
  7. Indipendentemente da come uno la pensa, democrazia vuole che si debba e si possa ascoltare non solo una faccia della medaglia ma anche l’altra. L’elettorato di qualsiasi idea ne ha diritto. Soprattutto evitare, da parte di chi non la pensa allo stesso modo, di lanciare critiche, offese e sarcasmo.

    Paola Bizzarri

    Rispondi
    • Pensare in un’altro modo certo, questa è la democrazia che voi leghisti volete distruggere…… non a caso un certo ex ministro ha chiesto i pieni poteri…… se questa tu la chiami democrazia????????????? continuate pure a fare polemica su tutto…. tanto sapete fare solo questo

      Gianni

      Rispondi
  8. Più morti ci sono (in Emilia) più lo sciacallo di bassa Lega ci gode

    Cecco

    Rispondi
  9. Mi sbaglierò, ma trovo un pò forzoso l’attribuire intenti sicuramente polemici a chi riporta le risultanze di un Istituto che analizza dati, fenomeni e circostanze (salvo il poter interpretare in maniera diversa, e argomentata, tali dati ed elementi).

    In ogni caso ognuno di noi può ovviamente pensarla come crede, e a mia volta ho l’impressione di intravedere una buona dose di vena polemica nelle parole di Gianni, laddove punta il dito verso le “Regioni governate dalla Lega…….”.

    Non vorrei che alla fine ci fossero anche qui le critiche ammissibili, ossia quelle che giungono da una determinata parte, mentre altre non meritano invece alcun ascolto o valutazione – e vanno anzi zittite, come dice Max – non provenendo dal versante giusto.

    P.B. 05.04.2020

    P.B.

    Rispondi
  10. E intanto la Lega ha presentato un emendamento primo firmatario Salvini salva dirigenti Tutta la colpa ai medici e agli infermieri Una infamia Pararsi il lato B questo interessa. Vergogna!!

    Luigi Bizzarri

    Rispondi
  11. Potrebbe anche essere. Ma se fosse sbagliato io, lor signori, li citerei per procurato allarme.. Domando: cosa serve sapere che – forse – ci sono più morti? Le persone non sono già abbastanza preoccupate da una situazione terribile sotto ogni punto di vista? A me personalmente queste uscite non piacciono.

    (mn)

    Rispondi
  12. Noto anche stavolta molta attenzione e molta ipersensibilità verso tutto ciò che discute o contesta il sistema emiliano romagnolo. Innegabilmente i dati servono per sapere la verità e quelli che vengono comunicati non sono incontestabili, diversamente dovremo mettere a tacere subito anche l’istituto Cattaneo che col suo studio li sta mettendo in discussione. Amo la verità anche se a volte non mi piace ma non amo le polemiche in genere. A volte ci si ritrova a farle per poter esprimere un pensiero, altre volte, meno nobilmente, servono per attaccare l’avversario, lo abbiamo fatto tutti e in politica ci sta anche questo. Se però polemiche sono quelle dei consiglieri, polemiche sono anche queste di chi li sta criticando. Brutto vizio il non volere che si parli di ciò che non ci piace sentire….

    Antonio D. Manini

    Rispondi
  13. Commenti inutili ed allo stesso livello dell’ articolo.
    Pensate sia giusto non fare il test a famigliari di persone positive?
    Pensate sia giusto fare rientrare a casa persone positive, assieme a famigliari, anche anziani, senza la possibilità logistica di rimanere in isolamento? Senza almenno sollecitare o trovare soluzioni di isolamento temporaneo?
    Non cavalchiamo la “politica” in questo momento occorre essere più liberi e, accettare consigli da tutti, visto che sino ad oggi credo siano stati fatti parecchi sbagli o valutate male tante possibili e difficili soluzioni.

    fabio

    Rispondi
  14. …polemica completamente inutile! Però e’ utile evidenziare come soprattuto in Lomabrdia (a guida Lega) si forniscano dei numeri al ribasso, un esempio lampante e’ quanto sta emergendo sul Pio Albergo Trivulzio (…residenza per anziani milanese già salita alle cronache nel passato) dove c’e’ stata una azione volontaria di occultamento delle morti da Covid-19 (circa 20 morti dichairate contro 70 reali). Mi spiace poi rilevare come la Lega e i suoi esponenti, in questa fase delicata e critica per il paese non perdano occasione di lavorare solo ed esclusivamente ‘contro’ chi sta gestendo l’emergenza, ..peccato che lo facciano da uno sgabello che non e’ dei migliori, perchè se il loro modello di gestione e’ quello lombardo mi sembra che sia profondamente deficitario.

    carlo

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48