Anche Montelago  ha il suo neo-laureato al tempo del Corona Virus

Montelago è una frazione carpinetana situata sotto il Monte di Valestra, abitata da un centinaio di anime. Una di queste il 16 aprile 2020 ha indossato la corona di alloro.  Stiamo parlando del consigliere comunale Federico Ruggi (24 anni), che è stato stato insignito del simbolo di saggezza, intelligenza ed onore rappresentato appunto dalle  foglie della sacra pianta. Con qualche domanda andiamo a conoscere questo giovane neodottore di Carpineti.

Federico, parlaci della tua esperienza accademica.

"Dopo aver iniziato il percorso universitario presso la facoltà di Scienze Geologiche, ho capito che nonostante fosse una disciplina molto interessante, non era esattamente quello che avrei voluto fare. Ho quindi deciso di cambiare totalmente ambito e mi sono iscritto alla facoltà di Comunicazione ed Economia presso l’Università di Modena e Reggio Emilia".

In quale materia hai discusso la tesi?

"User experience a supporto del marketing esperienziale  è il titolo del lavoro che ho presentato per ottenere il diploma di laurea in Marketing e Organizzazione d’Impresa con l’aiuto del professore nonché relatore Paolo Lasagni".

Cosa hai indagato con la tua tesi?

"Ho approfondito  il tema dell’esperienza utente durante l’interazione con i prodotti o servizi delle aziende. Il tema è quello del marketing esperienziale, cioè di come le aziende spostando l’attenzione sulle esperienze del consumatore durante tutto il processo di interazione, possono avere vantaggi competitivi".

Vorresti spiegare ai lettori cos’è la User Experience?

"E’  un concetto relativamente moderno e  si applica generalmente nel campo digitale attraverso cui, le aziende che investono nella usabilità, efficacia e continuità dei propri canali digitali (siti web, pagine social, app aziendali ecc) ottengono appunto dei vantaggi competitivi e allo stesso tempo migliorano la propria brand identity".

Come hai vissuto questa esperienza in un periodo straordinario, dominato dalle notizie del Corona Virus?

"Io mi sono laureato online via streaming. Essendo la mia prima laurea mi avrebbe fatto piacere vivere questa giornata in prima persona. Nonostante tutto però avevo con me la mia famiglia e tutti i miei amici che mi seguivano in diretta streaming attraverso il portale dell’Università. Alle 9:10 mi sono connesso alla “stanza virtuale” che la commissione ha creato, in cui erano presenti anche gli altri laureandi.Ognuno di noi è rimasto collegato fino alla tanto attesa proclamazione".

E per i festeggiamenti come ti sei organizzato?

"Subito dopo la conclusione della cerimonia ho festeggiato con la mia famiglia dal vivo. Ma anche con i miei amici attraverso i canali digitali. Ho comunque intenzione di recuperare i festeggiamenti con gli amici di persona appena sarà possibile . Non vedo l’ora di rivedere tutti. È stata una modalità sicuramente particolare, ma allo stesso tempo me ne ricorderò anche per questo motivo.  Sono molto soddisfatto di aver raggiunto questo traguardo, è stato un percorso lungo e non sempre facile che però mi ha dato la possibilità di ampliare le mie conoscenze sotto molti punti di vista e di creare forti legami con i miei compagni di corso".

Di cosa ti occupi oltre lo studio?

"Nei primi anni delle scuole superiori ho iniziato a suonare la batteria e insieme a due miei amici abbiamo formato una gruppo tuttora attivo. La band si chiama Growing Flow. In questi ultimi anni ci siamo impegnati molto per creare il nostro primo album, che uscirà a breve. Invito tutti ad ascoltare i tre singoli che abbiamo già fatto uscire nella speranza che possano essere di vostro gradimento".

Qual è il tuo rapporto con lo sport e il tempo libero?

"Ho da sempre praticato vari sport ma la mia passione principale é la Mountain Bike che mi ha permesso di percorrere molti sentieri del nostro Appennino e nel 2018 percorrere la via degli Dei da Bologna a Firenze in due giorni. Ho in programma di fare la Via Francigena e sicuramente la Via Matildica del Volto Santo. Amo molto però percorrere anche i sentieri del mio comune che sono un fitto reticolato di percorsi di oltre 200 km recentemente sistemati da un lavoro sinergico tra volontari e amministrazione comunale".

Cosa vuoi dirci ancora? Cosa vedi nel tuo prossimo futuro?

"Ho  intenzione di inserirmi nel mondo del lavoro, anche se so che il momento non è dei migliori. Avrei anche il desiderio di fare un breve stage all’estero, per applicare quanto appreso durante il periodo universitario e migliorare la lingua inglese che ritengo essenziale al giorno d’oggi. Ma l’obiettivo é comunque di rimanere nel nostro territorio non di scappare. Approfitto di questo spazio per dedicare questo ultimo pensiero per ricordare con affetto una persona cara della mia famiglia che ci ha lasciati prematuramente proprio in questi giorni".

  

Giungere al termine di un percorso di studi accademici è sicuramente una meta ambita anche in situazione di normalità  e si ottiene con dedizione e sacrificio.  Riuscire poi a farlo nonostante l’emergenza in corso è di certo ancora più significativo. Così  lasciamo il neodottore al meritato riposo e a godersi il successo conseguito ma anche a pensare  come organizzare con i suoi amici il  momento in cui potranno “gettare in aria il tocco” cosa che sicuramente avverrà non appena le condizioni sanitarie lo consentiranno.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

4 Commenti

  1. Semplicemente Congratulazioni e che tu possa realizzare tutti i tuoi sogni anche se la salita, a volte, sarà dura. Complimenti ancora Linda

    Linda

    Rispondi
  2. Ho fatto il percorso universitario in altri tempi, con sacrifici forse un po’ diversi, ma l’impegno, il merito, la valenza, non cambiano, perché esprimono la determinata volontà di raggiungere obiettivi onorevoli.
    Complimenti e congratulazioni al neo Dott. Federico Ruggi.

    Albertini Moreno

    Albertini Moreno

    Rispondi
  3. Ti facciamo le più sincere Congratulazioni per la tua laurea!

    Eugenio e Maria

    Rispondi
  4. Grande Dottore!
    E grande Geometra!
    Giuseppe Herman

    Giuseppe Herman

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48