Da lunedì 25 maggio riprendono i mercati di Castelnovo e Felina

Dopo che nelle ultime settimane erano stati riaperti in forma limitata, soltanto con i banchi di prodotti agroalimentari, da lunedì prossimo, 25 maggio, riprenderà completamente l’attività dei mercati settimanali di Castelnovo, nel capoluogo, al lunedì mattina, e a Felina al Venerdì. Ma ci sono alcune novità importanti legate alla collocazione dei banchi, in particolare per quanto riguarda il mercato del lunedì a Castelnovo. Spiega infatti l’Assessore al Commercio, Chiara Borghi: “La collocazione storica del mercato in piazza Martiri della Libertà e piazzale Matteotti poneva alcuni problemi per rispettare il distanziamento tra i banchi imposto dall’emergenza coronavirus.

Dopo un confronto che ha coinvolto gli operatori mercatali e anche i gestori di esercizi e negozi nelle diverse piazze, si è dunque optato per una soluzione temporanea che vedrà in piazzale Matteotti la permanenza dei banchi ma con un ampliamento dell’area mercatale così da aumentare le distanze tra uno e l’altro, mentre quelli di piazza Martiri saranno trasferiti in piazza Gramsci. In entrambe le piazze sarà disposto il controllo degli accessi. Per quanto riguarda il mercato di Felina, la collocazione abituale lungo via Kennedy non evidenziava problemi di distanziamento, e quindi verrà mantenuta ma con il controllo anche qui degli accessi”. Conclude Chiara Borghi: “La collocazione a Castelnovo in piazza Gramsci, come accennato, è da intendersi quale provvedimento temporaneo: non appena ci saranno le condizioni si tornerà in piazza Martiri. Ci fa comunque piacere aver individuato in modo condiviso una soluzione che salvaguarda sia la salute pubblica, sia il ruolo commerciale ma anche di socializzazione e incontro che questi appuntamenti settimanali rivestono da sempre. Ci saranno ovviamente anche altri provvedimenti di sicurezza che dovranno essere osservati per evitare il rischio di contagi, previsti dall’apposita ordinanza emanata poche ore fa”.


L’ordinanza fa riferimento al decreto del Presidente della Regione Emilia Romagna del 17 maggio, e in particolare il Protocollo sullo svolgimento in sicurezza del commercio su aree pubbliche. Le indicazioni rivolte ai Comuni richiedono di adottare “idonee misure logistiche, organizzative e di presidio per garantire accessi scaglionati in relazione agli spazi disponibili per evitare il sovraffollamento dell’area mercatale e assicurare il distanziamento sociale, anche attraverso un maggiore distanziamento dei posteggi se necessario ampliando l’area mercatale. Piazza Gramsci ha un’estensione più ampia rispetto a piazza Martiri, ed è anche facile da circoscrivere per controllare e limitare gli accessi.


Restano poi vigenti le norme riguardanti la necessità di mantenere il distanziamento interpersonale (almeno 1 metro tra le persone) e l’utilizzo di mascherine sia per operatori del mercato che per i clienti. Sarà presente personale di controllo e vigilanza sugli ingressi all’area mercatale. Gli operatori commerciali metteranno a disposizione della clientela prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco. In caso di vendita di abbigliamento dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy





Powered by WordPress | Officina48