Futuro Comune, gruppo di minoranza di Carpineti si interroga. Grande preoccupazione per le spese correnti

La posizione di Futuro Comune, gruppo di minoranza di Carpineti, sul consuntivo 2019 appena approvato dall'amministrazione comunale.

Oltre a far rilevare che la quasi totalità delle spese sono state effettuate per lavori pubblici, il gruppo ha espresso la propria preoccupazione per la situazione delle spese correnti e la difficoltà a incassare tasse, imposte, tariffe e contributi, anche di anni non recenti.

Nel corso del 2019 il fondo cassa del Comune di Carpineti è passato da circa 840.000 euro a meno di 250.000, con una perdita di cassa di circa 600.000 euro. Per diversi mesi dell’anno si è fatto ricorso alle anticipazioni di tesoreria per procedere ai pagamenti, per un totale complessivo di circa un milione di euro, molto vicino al massimo consentito dalla legge.

La difficoltà a incassare è certificata non solo dal calo della cassa, ma dall’ammontare di crediti che provengono da lontano, una mancanza di circa un milione di euro. Si tratta, fra le altre cose, di una parte dell’addizionale Irpef, di recupero di Ici-Imu e di Tari.

Lo stesso assessore al bilancio, pur dicendosi tranquilla, ha ammesso che una parte di quei soldi sarà molto difficile o impossibile da riportare a casa, considerando che l’agenzia delle entrate, incaricata della riscossione, è riuscita a recuperare solo 1.200 euro e che altre cifre a molti zeri potrebbero essere oggetto di contenzioso legale. A questi crediti si aggiungono quelli del 2019, un altro milione di euro che porta il totale a oltre 2 milioni.

Balza agli occhi la situazione della Tari: più di 200.000 euro sono da incassare da prima del 2019 e mancano altri 214.000 per l’anno passato, un’evasione del 27% che porta il totale assente a più di 400.000 euro.

"È vero che gli Enti pubblici non devono fare utile - afferma Futuro Comune - ma a una situazione che meriterebbe già particolare attenzione si aggiungono le problematiche del 2020. La pandemia ha reso tutto più fragile e imprevedibile, sia per quanto riguarda le spese per la sicurezza, sia per le necessità di famiglie, fasce più deboli e attività produttive che andranno sostenute ancora di più. Come opposizione abbiamo intenzione di vigilare e sollecitare la maggioranza".

A breve, come già avvenuto per il previsionale 2020-2022, Futuro Comune pubblicherà sul sito un’analisi più dettagliata del consuntivo 2019, corredata di tabelle esplicative.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Nel mezzo della pandemia COVID occorre fare, pensare e agire diversamente ma questa bellissima lettere è ancora a vecchio : critichiamo comunque chi fa qualcosa che noi siamo i migliori a parole……………
    Collaborare e non criticare ex ante ex post il nostro è un piccolo paese dove ci sono limiti culturali e sociali ma, come già avvenuto in passato, è possibile fare assieme per creare qualcosa di concreto e non solo scrivere il libro dei sogni

    Massimo Carpineti

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy





Powered by WordPress | Officina48