Controlli in montagna: fermati e identificati questo weekend oltre 200 motociclisti

Proseguono i controlli della Polizia Stradale reggiana e del distaccamento di Castelnovo ne’ Monti per prevenire ed eventualmente reprimere le condotte stradali più gravi, che possono mettere a repentaglio la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

Durante l’ultimo fine settimana sono state messe in campo 4 pattuglie per il servizio specifico che, in collaborazione con il personale dell’Arma dei carabinieri e della Polizia Locale, hanno garantito una costante vigilanza sulle principali arterie di collegamento ai luoghi di villeggiatura.

In particolare la polstrada castelnovese ha fermato ed identificato quasi 200 motociclisti, alcuni dei quali si trovavano a circolare senza il cosiddetto “db-killer”, ovvero il dispositivo da inserire nella marmitta e che riduce le emissioni rumorose e consente una sensibile diminuzioni di quelle nocive.

Fra le altre cose è stato utilizzato anche il “telelaser” per accertare la velocità dei veicoli, sulla base delle tante segnalazioni di pericolo che i cittadini rivolgono costantemente alla Polizia Stradale. Non a caso, quattro “centauri” sono stati contravvenzionati per avere superato il limite di velocità in centro abitato.

La percentuale dei sanzionati rispetto ai fermati risulta comunque inferiore rispetto alle settimane scorse, a conferma della rinnovata presa di coscienza della pericolosità di talune condotte stradali e dell’importanza dell’attività di prevenzione nel contesto generale della sicurezza di chiunque circola sulla strada.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48